Notizie.it logo

Meteo, permangono temperature miti: in arrivo al gelo

Meteo, permangono temperature miti: in arrivo al gelo

Le temperature miti hanno le ore contate. Secondo gli esperti le correnti fredde potrebbero presentarsi al Centro Sud nella giornata di Venerdì.

Le temperature miti hanno le ore contate. Mercoledì 20 Febbraio 2019 i cittadini del Centro e del Nord si sono svegliati con fitti banchi di nebbia. Gli esperti del meteo avevano previsto il fenomeno, causato dalla mancanza di piogge e dall’eccezionale innalzamento delle temperature, rispetto alle medie della stagione. Secondo quanto riferito dal sito Meteogiuliacci, il clima primaverile ha le ore contate. L’anticiclone africano che ha colpito la penisola, generando l’eccezionale primavera anticipata lascerà il posto a correnti più fredde e al ritorno delle basse temperature. Tale ritorno sarebbe previsto per la giornata di Giovedì, ma qualche anticipazione gli italiani la stanno ricevendo nella mattinata di mercoledì, per colpa delle nebbie.

Meteo: in arrivo il gelo

Gli esperti avevano previsto la nebbia. A causare il fenomeno sarebbe l’anomalo clima primaverile di questa settimana, caratterizzato dalla totale assenza di perturbazioni e da un innalzamento delle temperature. A queste condizioni, gli esperti hanno già avvisato della possibilità di un ristagno dell’aria e a un aumento dei livelli dell’inquinamento.

Sarebbe quest’ultimo il vero artefice del ritorno delle nebbie nelle regioni del Centro e del Nord. Insieme alla nebbia, gli esperti confermano che i cittadini possono aspettarsi un progressivo calo delle temperature, segno che l’influenza dell’anticiclone africano che ha colpito la penisola sta cedendo il passo alle correnti fredde. Per la giornata di Mercoledì, gli esperti assicurano che le temperature resteranno miti, con la nebbia che dovrebbe dissolversi nell’arco della giornata.

Meteo: permangono temperature miti

Le temperature miti permangono. Un aggiornamento del sito di Meteogiuliacci ha chiarito che – seppure sia atteso il ritorno di correnti più fredde – il clima mite dovrebbe perdurare anche per la giornata di Giovedì 21 Febbraio 2019. Nessuna variazione a quanto visto finora, quindi, ma gli esperti avvisano: la qualità dell’aria potrebbe peggiorare. Gli scienziati hanno indicato che le principali città a rischio sono quelle delle regioni del Nord, in particolar modo le grandi città metropolitane. Nella mattina di Mercoledì, infatti, i cittadini del Centro e del Nord si sono svegliati con le proprie città ricoperte da una fitta nebbia.

Il fenomeno sarebbe dovuto proprio all’innalzamento dei livelli di inquinamento, generati dall’eccezionale assenza di piogge in questi giorni.

Meteo: tempo variabile al Sud

Nelle regioni del Sud il tempo potrebbe presentare delle variazioni. Gli esperti hanno indicato che le tanto attese correnti fredde potrebbero arrivare nella penisola proprio da queste regioni. In particolare, i cittadini italiani potrebbero essere colti da un progressivo ricambio dell’aria nella seconda parte di Venerdì, con conseguente abbassamento delle temperature. Tale cambiamento sarebbe dovuto all’influenza di correnti fredde provenienti dall’area balcanica.

© Riproduzione riservata
Leggi anche