Monte San Primo: sentieri panoramici

Tutte le informazioni che servono per conoscere Monte San Primo e i suoi sentieri.

La zona territoriale di Monte San Primo si può visitare percorrendo bellissimi sentieri panoramici. Si tratta di una zona meravigliosa per godersi la bellezza del Triangolo Lariano, durante una gita in mezzo alla natura.

Monte San Primo: sentieri

Il suggestivo Monte San Primo è la montagna più alta tra quelle presenti all’interno del territorio del Triangolo Lariano.

La vetta più alta del monte si trova a ben 1785 metri di altezza e regala la possibilità di ammirare un panorama assolutamente mozzafiato. Dall’alto della montagna è infatti possibile vedere distintamente a 360 gradi il paesaggio che si estende nei pressi delle acque limpide del Lago di Como. Inoltre, si può ammirare anche lo spettacolo costituito dalle vette delle Alpi. Se si volge lo sguardo in direzione sud, in condizione di buona visibilità, è persino possibile scorgere da lontano gli appennini.

Advertisements

Per godersi al meglio una splendida gita in montagna è molto interessante intraprendere uno dei meravigliosi sentieri panoramici che portano in cima al monte. Si tratta di un’esperienza da non perdere, per godersi splendidi momenti a contatto con la natura e ammirare il bellissimo panorama sul Lago di Como.

monte san primo

La strada verso il monte

Per godersi al meglio una giornata all’insegna dell’avventura in montagna, è molto interessante intraprendere uno dei sentieri che si diramano in mezzo alla ricca vegetazione del posto. Il tragitto più semplice da attraversare per raggiungere la vetta del Monte San Primo parte da Piano Rancio, che si raggiunge comodamente in auto partendo da Canzo. In seguito all’arrivo presso il Passo del Ghisallo, occorre svoltare verso sinistra e seguire le indicazioni verso San Primo.

Raggiungendo la località Piano Rancio è possibile lasciare l’auto presso gli impianti di risalita.

Il sentiero panoramico

All’inizio del percorso panoramico si sale in direzione dell’Alpe Borgo, seguendo le indicazioni che si trovano lungo il sentiero. Si attraversano poi i prati del Monte Ponciv, che permettono di arrivare presso l’Alpe Borgo. A questo punto si imbocca un sentiero che si trova sulla destra. Si tratta di un tragitto che per 50 minuti permette di ammirare la florida vegetazione locale, per arrivare sulla spalla del Monte Ponciv.

Proseguendo in direzione ovest, si arriva presso la vetta del Monte San Primo. Il percorso prosegue inoltre fino all’alpe di Terrabiotta e si ricollega con la stradina sterrata che proviene dalla Colma di Sormano. A questo punto è possibile continuare a salire oppure godersi un percorso panoramico sulla cresta del monte.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ponte sospeso, Portogallo: il ponte pedonale più lungo al mondo

Lago di Gera, Valmalenco: cosa vedere

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media