Montella, Avellino: cosa vedere nel cuore dell’Irpinia

I consigli su cosa vedere e cosa fare a Montella, nella provincia di Avellino per trascorrere un viaggio speciale tra arte, storia e natura.

La guida a cosa vedere a Montella, in provincia di Avellino, tra luoghi storici, arte, cultura e natura incontaminata. Nel cuore dell’Irpinia, Montella sorprende con la sua storia e le sue tradizioni, amate dai locali ma che affascinano anche i turisti.

Montella, Avellino: cosa vedere

Il comune di Montella si trova in Campania, in provincia di Avellino. Situato nel cuore dell’Irpinia, Montella è ricca di luoghi incantevoli che affascinano e incuriosiscono i visitatori.

Inoltre, Montella è la destinazione ideale per chi ama la storia, vantando origini millenarie. Infatti, nato su una zona già abitata dal periodo neolitico, il paese diventa sede gastaldale e poi contea sotto i Longobardi.

Montella, inoltre, è nota per la produzione della castagna, cui è riconosciuto il marchio IGP, e per il tartufo nero.

Il territorio, compreso nel parco regionale Monti Picentini, è prevalentemente montuoso e ricco di sorgenti, quattro delle quali alimentano l’Acquedotto Pugliese. Dalla sorgente del Monte Accellica, nel territorio di Montella, nasce il fiume Calore Irpino.

Ma scopriamo quali sono i luoghi da vedere assolutamente per un viaggio in Campania indimenticabile.

Bioparco di Montella

Per gli amanti della natura, il Bioparco di Montella è la destinazione ideale per trascorrere una giornata magica in cui la protagonista è proprio la natura con le sue meraviglie.

Un paesaggio incontaminato che gode di un’aria fresca e pulita, perfetta per rilassarsi e allontanare lo stress quotidiano. L’azienda agricola e agrituristica, a conduzione familiare, contornata da secolari castagneto, è ubicata nei Monti Picentini a un’altitudine di circa 600 metri. Dista circa 1 chilometro dal centro di Montella e si estende su una superficie di circa 10 ettari. Parte della superficie aziendale è quella del Bioparco: un bosco costituito da essenze vegetali tipiche della macchia mediterranea, attraversata dal fiume Calore.

Qui è possibile praticare sport, intraprendere percorsi escursionistici, far visita agli animali e il pic nic da preparare con i prodotti dell’azienda agricola o portati da casa.

Bioparco di Montella

Museo della Castagna

Una vasta collezione attende il visitatore che scoprirà la ricchezza del territorio raccontato da oggetti e strumenti appartenuti alla castanicoltura e alla civiltà contadina di Montella. La collezione comprende gli attrezzi relative alle varie fasi dello sfruttamento del castagno: dalla ripulitura delle selve alla raccolta dei frutti, all’essiccazione, alla molitura. Inoltre, i reperti sono databili dalla metà del Settecento alla metà del Novecento.

Un museo davvero particolare che fonde in unico luogo tradizione, storia e cultura che appartengono da secoli a questo meraviglioso territorio.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiaggia delle Due Sorelle, Marche: come arrivare e informazioni

Altopiano di Pradel e Lago Molveno: per una vacanza perfetta

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.