Mura di Dubrovnik: storia e passato della Croazia

Le mura di Dubrovnik raccontano la storia della città croata ed il passato che ancora oggi affascina viaggiatori e turisti.

Uno dei simboli più celebri della città di Dubrovnik sono senza dubbio le sue possenti mura, che raccontano la storia secolare della città croata. Scopriamo, quindi, tutte le curiosità sulla cinta muraria sull’Adriatico.

Mura di Dubrovnik: la storia

Ad affascinare i turisti che si recano a Dubrovnik, insieme allo splendido mare che bagna le sue coste, vi sono le possenti mura che circondano la città.

Queste, infatti, circondano e proteggono la città a partire dal XII secolo e negli anni vennero rinforzate, ampliate e rafforzate con una serie di interventi che videro il susseguirsi di diversi costruttori.

Spesso raffigurate nelle cartoline della città croata, le enormi mura raccontano il passato degli abitanti del luogo, e ancora oggi attraggono migliaia di visitatori.

Le mura percorrono un corso ininterrotto di circa 1.940 metri di lunghezza, circondando la maggior parte della città vecchia, e raggiungono un’altezza massima di circa 25 metri.

Dubrovnik

Dubrovnik e la cinta muraria

La maggior parte delle mura e delle fortificazioni esistenti risalgono al XIV ed il XV secolo. Tuttavia, furono continuamente ampliate e rafforzate fino al XVII secolo.

La complessa struttura è una tra le più grandi e complete d’ Europa e aveva uno scopo ben preciso: proteggere la libertà e la sicurezza di una repubblica “civilizzata” e “sofisticata” che fiorì in pace e prosperità per circa cinque secoli.

Le mura erano rinforzate da tre torri circolari e 14 quadrangolari , cinque bastioni, due fortificazioni angolari e la grande Fortezza di San Giovanni. Le mura di terra furono, poi, anche rinforzate da un bastione più grande e nove semicircolari più piccoli.

Tra questi, uno dei più noti è la casamatta Fort Bokar, la più antica fortezza di questo tipo conservata in Europa.

Molto interessante anche il fossato. Questo percorreva il perimetro della sezione esterna delle mura della città, armato da più di 120 cannoni. In più, offriva ottime capacità difensive alla città.

Visita

In alcuni periodi dell’anno è possibile visitare i bastioni che costellano la cinta muraria di Dubrovnik. Infatti, da giugno a luglio i baluardi di difesa si possono visitare dalle 8 alle 19. Invece, nei mesi di agosto e di settembre l’orario è dalle 8 alle 18.30. Infine, nel mese di ottobre le visite sono dalle 8 alle 17.

Il biglietto di ingresso costa 200 kr (circa 26,50 euro) per gli adulti e 50 kn (circa 6,60 euro) per minorenni e studenti.

La visita alle mura inizia dalla torre di Porta Pile, raggiungibile con una scalinata che parte dalla chiesa di San Salvatore. Dopo porta Pile, in senso orario si arriva alla torre rotonda di San Francesco, poi alla torre Angolare costruita sui resti della Torre della Campana Morta, il punto più alto della città. Da qui una campana suonava l’allarme all’avvicinarsi di navi nemiche, ma anche per le esecuzioni.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Offerte autunno 2020: le migliori destinazioni

Solstizio d’inverno 2020: le destinazioni più suggestive

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.