Notizie.it logo

Dubrovnik cosa vedere nei dintorni: bellezze della città

dubrovnik cosa vedere nei dintorni

Dubrovnik: arte, storia e paesaggi mozzafiato.

Dubrovnik è una pittoresca città sulla costa della Dalmazia, con 50.000 abitanti, e fa parte della Croazia dal 1991. Una vacanza in questo ridente centro è un’occasione per visitare le sue bellezze storiche e mangiare del buon cibo locale, provando gusti e sapori nuovi.
Ecco cosa vedere nei dintorni di Dubrovnik, in una sola giornata e con prezzi a portata di tutti.

Storia di Dubrovnik

Prima di partire, è bene sapere che la città è patrimonio dell’Unesco ed è considerata la perla dell’Adriatico, un vero e proprio paradiso terrestre.
Quindi, vale la pena di visitarla!

Durante il corso dei secoli, per la sua posizione strategica sul mare, è stata contesa e assediata da molti popoli, passando dagli antichi Normanni, fino ad arrivare ai Turchi, agli Ungheresi, agli Austriaci e anche ai Veneziani.

Proprio per questo motivo la cultura di questa cittadina è un melting pot variegato di diverse tradizioni, con un corredo culturale davvero molto ricco.

Dubrovnik cosa vedere nei dintorni

Porta di Pile

Dopo la colazione in una delle numerose bakery della città, si può iniziare bene la giornata dalla Porta di Pile, l’entrata alla città antica, arroccata ancora sulle mura.

Mentre all’esterno lo stile è quello originario e rinascimentale, all’interno si può ammirare il fascino gotico.

Sopra alla porta è collocata la statua del patrono della città, San Basilio.

La città vecchia, le mura e Porto Vecchio

Dopo aver percorso un ponte di pietra e un ponte levatoio, il cammino procede sulle mura della Old Town che percorrono tutto il centro storico di Dubrovnik.

Qui è possibile godere di un panorama davvero suggestivo, sia a livello naturale che a livello storico – artistico. In alcuni punti del percorso, le mura arrivano anche a 25 metri di altezza!

Dopo questa passeggiata immersa nei secoli, si approda a Porto Vecchio, nel cuore del centro storico, dove è possibile pranzare, gustando le specialità tipiche della cucina mediterranea, come il Brujet, la zuppa di pesce, o il Crni Risot, il risotto di seppia.

Nei pressi del Porto Vecchio si trova un’altra bellezza importante della città, la fontana di Onofrio che prende il nome dal suo costruttore, Onofrio della Cava, l’architetto che portò l’acqua nella città con un condotto di ben 12 km.

Sempre nelle vicinanze è possibile visitare la chiesa del patrono San Biagio, il Palazzo del Rettore e la Cattedrale, eretta in onore della Vergine Maria.

Qui si trova un vero e proprio tesoro, tra cui le reliquie del patrono, alcune preziose in oro e gioielli preziosi, e un affresco del maestro Tiziano.

Stradun e chiesa di San Francesco

Lo Stradun è un viale lastricato che percorre tutto il centro storico di Dubrovnik, è un percorso a mattoni quasi magico che ricorda molto la storia del mago di Oz e termina nella chiesa di San Francesco. L’edificio è il punto nevralgico del monastero dei frati Francescani, risalente al 1317.

All’interno del monastero si trovano tante bellezze artistiche e architettoniche di vario stile, dal gotico al romanico, un portale finemente decorato e un chiostro.

Lo shopping e movida

Dopo tante chiese e tanta cultura, è bene dedicarsi allo svago, visitando la via Prijeko Ulica, punto di riferimento per lo shopping, con i tanti negozi tipici, bar e botteghe tradizionali dove acquistare souvenir e regali, oggetti di artigianato e prelibatezze dell’enogastronomia locale.

Per una cena davvero indimenticabile, non si può non citare il ristorante Rozario a Prijeko 1, in un ambiente intimo e raccolto.

Qui si può mangiare un vasto assortimento di piatti di carne, come l’agnello di Cres, arrotolato nelle budella, arrostito e servito con patate.
Un altro piatto tipico della cucina locale è il manzo marinato, farcito con pancetta e condito con aglio.

Dulcis in fundo, non bisogna dimenticare il dessert tipico della Dalmazia, il budino alla rosa, simile ad un creme caramel.

Di notte, una delle attrazioni più belle è il viaggio in funivia sopra le colline e i monti della città, disponibile fino alle ore 24.

L’occasione migliore per ammirare un panorama indimenticabile.

© Riproduzione riservata
Leggi anche