Museo Faggiano di Lecce: storia e informazioni

Tutte le informazioni che servono per conoscere il Museo Faggiano di Lecce.

Il Museo Faggiano è uno dei luoghi più interessanti da visitare, durante un viaggio nella città di Lecce. Si tratta di una meta perfetta per una vacanza all’insegna del relax e della cultura.

Museo Faggiano di Lecce

Il Museo Fagiano è uno splendido edificio privato, di natura storica e archeologica.

La sua importanza nel contesto culturale della città di Lecce lo rende una meta da non perdere, durante una visita presso la località pugliese. Il sito si trova nel bel mezzo del centro storico della città barocca. Si tratta di un luogo molto interessante da vedere. Rientra infatti tra i luoghi più belli appartenenti al patrimonio storico e culturale dell’incantevole località turistica.

museo faggiano

Storia del Museo

Il Museo Fagiano ha alle spalle una storia particolare. La sua nascita avvenne infatti quasi per caso, nel corso del 2001. In quell’anno Luciano Faggiano si vide costretto a fare dei lavori di ristrutturazione all’interno del suo edificio privato. Durante il periodo dei lavori vennero alla luce importanti elementi archeologici dall’immenso valore. Il lavoro che seguì fu volto alla creazione di un meraviglioso sito storico e archeologico.

La restaurazione durò fino al 2007 e riportò alla luce testimonianze che raccontano una storia lunga più di 2000 anni.

La storia antica

Anticamente sotto l’abitazione privata esisteva un convento francescano. Il periodo di attività del convento va dal XV al XVII secolo. Nel XIII secolo l’edificio era invece la sede di un’antica comunità templare. Scavando ancora di più nel passato e nelle mura della casa, si è scoperto un pavimento che si pensa possa risalire addirittura al V secolo.

All’interno del contesto dell’abitazione si possono ammirare anche diverse cisterne. Alcune risalgono all’epoca medievale, altre sono state invece costruite nel XV e nel XVI secolo.

faggiano

Cosa vedere

Durante una visita presso il museo si possono ammirare i resti delle mura dell’antico convento e dell’edificio abitato dai templari. Le cisterne e il pavimento dell’epoca messapica sono particolarmente apprezzati dai visitatori. In più, si può notare la presenza di una imponente struttura muraria antica e di un’ampia vasca dotata di una pianta circolare. Si possono inoltre vedere molti antichi luoghi di sepoltura e diversi reperti costruiti in ceramica. Oltre a essere aperto al pubblico per una visita, il museo si può persino affittare per vari utilizzi. Si tengono infatti al suo interno importanti mostre e convegni, oltre a splendide esposizioni di opere d’arte. Il sito storico e archeologico rappresenta inoltre una location perfetta per cerimonie di varia natura ed eventi privati.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Parco delle Cascine di Firenze: cosa fare e cosa vedere

Le spiagge più belle dell’isola di Gorgona, in Toscana

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.