Nora, Sardegna: cosa vedere, le migliori attrattive

Tutte le informazioni che servono per sapere cosa vedere a Nora durante un viaggio in Sardegna.

Durante un viaggio in Sardegna è molto interessante visitare la città di Nora, soprattutto se si sa cosa vedere nel corso del soggiorno. Si tratta di un posto incantevole, nel quale è possibile trascorrere splendidi momenti all’insegna della cultura e del relax.

Nora, Sardegna: cosa vedere

La Sardegna è una regione magnifica da scegliere come destinazione di viaggio. I suoi incantevoli paesaggi e le caratteristiche località dell’isola la rendono una delle mete più amate all’interno del panorama turistico italiano e internazionale. La zona della provincia di Cagliari è ricca di incredibili attrattive da visitare e di borghi decisamente pieni di fascino. Uno dei posti più belli da vedere durante un soggiorno nel territorio sardo è la città antica di Nora.

Advertisements

Si tratta di una cittadina che ha origini molto lontane nella storia, che sorge sul suggestivo promontorio di Capo Pula. La città antica è separata dalla terraferma, tranne che per una lunga striscia di terra dalla quale si può ammirare la torre del Coltellazzo. Prima di partire per un viaggio nel territorio della provincia di Cagliari, è molto interessante sapere cosa vedere all’interno della città antica di Nora.

nora

La città antica di Nora

La cittadina di Nora ha origini molto lontane nel tempo, che la rendono un luogo ricco di un fascino decisamente suggestivo. La città fu fondata dai Fenici e poi conquistata dagli antichi Romani. Tra il V e il III secolo a.C. la località ebbe il suo periodo di massimo splendore. Dopo la conquista da parte dei Romani, l’isoletta di Nora divenne sede del governatore romano mandato in Sardegna.

L’arrivo dei Vandali e degli Arabi costrinse gli abitanti a spingersi nell’entroterra, abbandonando così le rovine della loro antica città. Le preziose testimonianze riportate alla luce attraverso continui scavi consentono di ripercorrere la storia di questa splendida località. Il sito archeologico di Nora è infatti uno dei più importanti che si possano visitare all’interno del territorio della Sardegna.

Il sito archeologico di Nora

Il magnifico sito archeologico di Nora è aperto al pubblico ed è possibile visitarlo per godere della bellezza della città antica.

In questo splendido luogo si possono ammirare delle antichissime terme, che risalgono al periodo della dominazione dei Romani. Inoltre, è possibile notare alcuni mosaici che sono rimasti completamente intatti nonostante il passare dei secoli. La splendida città antica è un luogo incredibilmente suggestivo, anche grazie al meraviglioso panorama di cui si può godere dalle antiche rovine. La vista sul mare e sulla torre del Coltellazzo regalano una visuale mozzafiato. Il sito archeologico è aperto al pubblico tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00. Per accedere al sito archeologico è necessario munirsi di un biglietto. Il prezzo del biglietto intero è di 5,50 euro a persona.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mese dell’aratura in Piemonte 2020: cosa vedere

Parco della Vettabbia Milano: un’oasi agricola a pochi passi dalla città

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media