Paesi con poche restrizioni Covid: il paradiso dei turisti

In quali Paesi con poche restrizioni Covid si può andare senza eccessivi controlli.

Il Covid-19 ha colpito tutto il mondo, e ha paralizzato il settore turistico globale, ma vi sono dei Paesi con poche restrizioni che accolgono i turisti senza effettuare troppi controlli. Un paradiso per i viaggiatori che hanno dovuto posare la valigia.

Vediamo, quindi, quali sono gli Stati con misure meno rigide.

Paesi con poche restrizioni Covid

Da febbraio il mondo sta affrontando uno dei periodi più duri della storia, che sta limitando la quotidianità in tutti i suoi aspetti. Tra i settori più colpiti dalla pandemia, quello del turismo sta arrancando dopo un’illusoria pausa durante l’estate.

Tuttavia, ad oggi molti Paesi hanno chiuso le frontiere e hanno imposto limitazioni ai viaggi.

Advertisements

Di certo questo non è il momento migliore per organizzare una vacanza, ma non tutti i Paesi sono di questo avviso. Infatti, in giro per il mondo vi sono diversi Stati che non hanno previsto grandi limitazioni per i turisti.

Vediamo, quindi, quali sono i Paesi in cui il turismo sta resistendo e in cui i contagi sono pochi, le destinazioni da sogno di oggi.

Repubblica Dominicana

Una situazione stabile è quella della Repubblica Dominicana, che grazie ai numeri ridotti di casi e di ricoveri continua a puntare sul turismo.

Infatti, per entrare nella Repubblica Dominicana non è richiesto alcun tampone.

Vi possono essere, tuttavia, dei semplici controlli della temperatura in aeroporto. Inoltre, è in vigore una quarantena di sicurezza dalle 21 alle 5 per i giorni feriali e dalle 19 alle 5 nei weekend.

repubblica dominicana

Bahamas

Migliora ogni giorno il bollettino delle Bahamas, che accoglie i turisti a braccia socchiuse. Infatti, vi sono dei controlli, ma non rigidissimi. Infatti, è sufficiente che il turista presenti un test negativo fatto entro 5 giorni dalla partenza. Successivamente, dovrà compilare una documentazione al prezzo di 40 o 60 dollari.

Bermuda

Le Bermuda non registrano decessi da mesi, perciò non hanno ritenuto necessario chiudere le frontiere. Infatti, per entrare alle Bermuda è necessario un test negativo che deve essere fatto entro 7 giorni dalla partenza.

Poi, non meno di 24 ore prima dell’ingresso nel Paese, bisogna chiedere online un’autorizzazione che costa 75 dollari. Questo importo coprirà anche gli altri test richiesti durante la permanenza. Questi test si svolgono all’arrivo, al quarto giorno, all’ottavo e al quattordicesimo. Dopo il test all’arrivo, i turisti devono mettersi in quarantena nei loro alberghi fino all’arrivo del risultato negativo. Questo arriva solitamente entro 24 ore, e poi sono liberi di muoversi.

isole bermuda cosa vedere

Nicaragua

Una situazione tranquilla, o presa eccessivamente sotto gamba, è quella del Nicaragua. Infatti, per entrare nel Paese è sufficiente presentare un test negativo fatto 72 ore prima dell’arrivo. Non ci sono altre restrizioni.

Perù

Pur essendoci il coprifuoco in tutto il Paese dalle ore 23, per entrare in Perù è sufficiente presentare un test negativo fatto 72 ore prima dell’arrivo.

Ghana

L’ingresso in Ghana richiede la presentazione un test negativo effettuato nelle 72 ore precedenti al viaggio. Inoltre, il turista dovrà effettuare un altro test all’arrivo che costa 150 dollari. Il risultato viene comunicato entro mezzora e se è negativo non vi sono altre restrizioni.

Maldive

Il vero paradiso è quello delle Maldive, che è riuscito a mantenere i numeri dei contagi bassi pur mantenendo aperti i confini. Infatti, i turisti possono entrare alle Maldive senza fare alcun test.

programma fedelt maldive

Bahrain

Infine, nel caso di Bahrai i turisti al di sopra dei sei anni di età vengono testati all’arrivo, al costo di circa 80 euro. Per chi soggiorna per più di dieci giorni è richiesto un secondo test.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Viaggio in India: curry e masala, marmo e oro

Parco di Harry Potter a Londra: come arrivare

Leggi anche
  • Zoom TorinoZoom Torino, il primo parco bioimmersivo d’Italia

    Alla scoperta del primo ed unico parco bioimmersivo d’Italia: zoom Torino

  • zocalo città del messicoZocalo, Città del Messico: storia e attrazioni

    Tutte le informazioni per conoscere Zocalo, da visitare a Città del Messico.

  • zanna biancaZanna Bianca, il film che ti porta in Canada

    Per celebrare l’uscita del film Zanna Bianca, Alidays e Geo Travel in collaborazione con Adler Entertainment hanno organizzato un concorso a premi.

  • Yosemite National Park: l'effetto delle cascate di fuoco al tramontoYosemite National Park: l’effetto delle cascate di fuoco al tramonto

    Nel mese di Febbraio le cascate del Yosemite National Park, le Horsetail Fall, sembrano far cadere della lava. Gli esperti: “è un’illusione ottica”.

  • 
    Loading...
  • yawarakan's cafe il bar dei pelucheYawarakan’s cafe: dove si trova il bar dei peluche?

    Tutte le informazioni e le curiosità sul Yawarakan’s cafe: il bar dei peluche.

Contents.media