Notizie.it logo

Paesi sconsigliati dalla Farnesina 2020: la lista

paesi sconsigliati dalla farnesina 2020

Paesi sconsigliati dalla farnesina 2020: l'elenco dei posti da evitare.

Scopri quali sono i Paesi sconsigliati dalla Farnesina 2020 e le cause. Questo è un momento molto particolare per il mondo dei viaggi. Infatti, anche a causa del coronavirus, sono diverse le destinazioni in cui non andare in base agli avvisi della Farnesina.

Paesi sconsigliati dalla farnesina 2020

Viaggiare è tra le cose più belle che si possano fare, ma è necessario mettere al primo posto la sicurezza. Per tale motivo, la Farnesina, il dicastero del governo italiano che si occupa di politica estera, ha stabilito quali sono i posti da evitare in un momento delicato come quello che stiamo vivendo oggi.

Tra virus, epidemie, guerre, emergenze sanitarie e calamità naturali, è stato necessario selezionare alcune destinazioni che possono mettere in pericolo la salute dei viaggiatori. Vediamo, quindi, quali sono i posti da evitare.

Cina

In prima posizione non può che esserci la Cina, con l’emergenza coronavirus che ha costretto ad isolare intere città e chiudere aeroporti.

Nonostante sia stato isolato il punto d’origine del virus, Wuhan, città continentale della provincia di Hubei, la rapida diffusione dei contagi si è estesa anche ad altre zone del Paese.

Infatti, il coronavirus ha raggiunto altre grandi città come Shanghai e la capitale, Pechino.

La Farnesina, tuttavia suggerisce di evitare i viaggi non solo nelle zone interessate ma anche nel resto del Paese.

In più,sarà sempre più difficile raggiungere i punti lontani dal contaglio, poiché diverse compagnie aree hanno deciso di sospendere tutti i voli da e per la Cina, a cominciare dalla British Airways.

Le altre compagnie sono United Airlines, American Airlines e Lufthansa. Nel Paese, inoltre, Starbucks e Ikea hanno chiuso i loro punti vendita, mentre la Toyota ha sospeso la produzione.

coronavirus

Caraibi

Il 28 gennaio 2020 i Caraibi hanno subito una scossa di terremoto di magnitudo 7.7 con allarme tsunami – per fortuna subito rientrato – tra Cuba, la Giamaica e le Isole Cayman.

Il sisma ha avuto origine in mare, a 10 chilometri di profondità e 117 chilometri dalla costa di Lucea, in Giamaica.

La scossa avvertita anche in Florida, non ha, tuttavia, causato danni gravi.

Filippine

Nelle Filippine, a metà gennaio, c’è stata una violenta eruzione del vulcano Taal sull’isola di Luzon, a sud della capitale Manila.

Ad oggi, sul vulcano vige un’allerta di livello 3 su 5 (possibilità di eruzione) diffusa dall’istituto filippino di vulcanologia e sismologia PHIVOLCS.

Le autorità locali, inoltre, hanno disposto l’evacuazione delle località situate nel raggio di 7 chilometri dal vulcano.

Tuttavia, l’aeroporto internazionale di Manila Ninoy Aquino rimane operativo.

Guadalupa

Nel mese di dicembre qui le autorità locali hanno segnalato dei focolai attivi di febbre dengue.

© Riproduzione riservata

4
Scrivi un commento

1000
4 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
4 Commentatori
più recenti più vecchi
Michele Camero

Il 25 febbraio partirò per turismo per Myanmar, ex Birmania, e’ sicuro?

Mirko Vitagliano

dovremmo andare in terra santa x fine febbraio cosa mi consiglia?

palazzo martina

ho prenotato un viaggio in thailandia agli inizi di marzo, ma non sono piu sicura di voler partire per l’epidemia, che mi dite faccio bene ??????

Vittoria

Abbiamo organizzato un viaggio d’istruzione a Cracovia dal 18 al 22 febbraio, ci sono contro indicazioni riguardo il coronavirus?
Grazie Vittoria Maddau

Leggi anche
Leggi anche