Palazzo Reale, Napoli: storia e informazioni

Tutte le informazioni per conoscere la storia del Palazzo Reale di Napoli.

Il Palazzo Reale di Napoli è un edificio ricco di arte e di storia. Si tratta di una meta da non perdere assolutamente durante un viaggio nella città partenopea, per godersi al meglio la bellezza del luogo.

Palazzo Reale, Napoli: storia

La città di Napoli è ricca di splendidi luoghi da visitare, durante una magnifica vacanza. Uno dei simboli della città è il magnifico Palazzo Reale, che domina la famosissima Piazza del Plebiscito. Si tratta di un edificio ricco di arte, con una storia antica alle spalle. Si tratta infatti di un palazzo che per oltre 15o anni ha ospitato i viceré spagnoli. Il viceré Fernando Ruiz de Castro fece edificare la struttura durante il XVII secolo.

Il progetto era affidato a Domenico Fontana, celebre architetto di quel tempo.

Durante il XVIII secolo il palazzo ospitò i Borboni, che conquistarono Napoli durante il 1734. Dopo l’incendio del 1837, la residenza fu rimessa a nuovo grazie ai lavori di restaurazione guidati da Gaetano Genovese. Dopo l’Unità d’Italia il Palazzo divenne una delle residenze dei Savoia. Vittorio Emanuele III di Savoia cedette il Palazzo Reale al Demanio dello Stato nell’anno 1919.

Il Demanio creò una magnifica biblioteca all’interno della struttura, che è attualmente visitabile insieme all’area adibita al museo.

19477321_

Visita del Palazzo Reale

Durante una visita presso il Palazzo Reale si può vedere il magnifico Appartamento Storico, che è attualmente adibito a museo.

Per accedere bisogna passare dal suggestivo scalone d’onore e al suo interno si possono vedere magnifiche sale. La sala del trono e la cappella reale sono tra le mete più ambite durante una visita presso il magnifico museo del Palazzo. Molto belli da visitare sono anche gli esterni dell’edificio. Si può infatti accedere al cortile d’onore e ai giardini pensili, oltre che al cortile del belvedere. Si possono inoltre visitare i bellissimi Giardini Reali, che costituiscono una meta imperdibile grazie alla splendida vegetazione e alle statue presenti. Inoltre, un giro presso la Biblioteca Nazionale è fondamentale per godersi la visita del Palazzo nel migliore dei modi.

Orari di apertura

Le visite presso il bellissimo Palazzo Reale si possono effettuare in giorni e orari stabiliti. La struttura è aperta al pubblico tutti i giorni, a eccezione del mercoledì, che è il giorno di chiusura. L’orario di apertura del Palazzo Reale è alle 9.00, mentre l’orario di chiusura è alle 20.00. L’ultimo ingresso si può effettuare entro e non oltre le ore 19.00.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Digital Detox in Umbria: una pausa dalla tecnologia

Lago di Toblino, cosa vedere: tutte le infomazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.