Piazza San Marco, Venezia: storia e cosa vedere

Tutte le informazioni per conoscere la storia della famosissima Piazza San Marco di Venezia.

Durante una vacanza in Veneto non può mancare una tappa e Venezia e un giro a Piazza San Marco, un luogo ricco di fascino e di storia.

Piazza San Marco, Venezia e la sua storia

La splendida Piazza San Marco è uno dei simboli indiscussi della città Lagunare.

Non si può fare un viaggio a Venezia senza recarsi ad ammirare la magnifica vista su questo importantissimo punto della località. Le origini della piazza sono antichissime e risalgono a quando l’intero territorio era un grande orto. Il primo edificio che sorse nella zona della piazza fu il Palazzo Ducale, che in quel tempo aveva alte mura ed era dotato di torri difensive. Durante il IX secolo iniziarono i lavori per la costruzione della Basilica di San Marco.

Fu in quel periodo che la conformazione dell’area iniziò a mutare. Tuttavia, la vera storia della magnifica piazza iniziò dopo l’anno Mille. Si tratta di vicende affascinanti da conoscere, prima di organizzare il prossimo viaggio a Venezia.

piazza-san-marco

La formazione della piazza

Nel 1156 il Doge Vitale II Michiel decise di far interrare il Rio Batario, che originariamente attraversava l’intero terreno del piazzale. I lavori del 1172 diedero inizio alla pavimentazione del terreno e alla formazione del primo nucleo di quella che in quei secoli era una semplice piazzetta. La pavimentazione a spina di pesce fu invece collocata sul terreno durante il 1264. Durante il periodo che va dal 1495 e il 1517 fu eretta la struttura delle Procuratie Vecchie.

Nello stesso arco di tempo avvenne lo sgombero degli orti e dei magazzini che occupavano ancora parte del terreno in cui si trova attualmente la piazza. Durante il periodo napoleonico la conformazione dell’ambiente cambiò ulteriormente. Furono costruite durante il 1807 le Procurarie Nuovissime, conosciute anche con il nome di Ala Napoleonica. La storia della piazza fu uno scenario ricco di eventi che ne cambiarono le caratteristiche. Ad esempio, nel 1902 il Campanile di San Marco cedette, distruggendo la Loggetta e una porzione della Libreria.

La piazza oggi

Attualmente la piazza è uno dei luoghi più famosi dell’intero contesto cittadino di Venezia. Piazza San Marco è inoltre l’unica area della laguna conosciuta con il nome di piazza. Le altre zone non consentono infatti la creazione di un ambiente con caratteristiche simili. La struttura attuale della piazza è divisa in tre differenti aree. La prima è la Piazza e si tratta della parte centrale dell’area. La seconda è nota con il nome di Piazzetta di San Marco e la terza viene invece chiamata Piazzetta dei Leoncini. Si tratta nel complesso di uno dei luoghi più panoramici e suggestivi di Venezia.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La storia del Porto Antico di Genova: il passato glorioso della città

La meravigliosa spiaggia di Boccadasse nel cuore di Genova

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.