Basilica di San Marco a Venezia: storia, curiosità e visita

Storia, curiosità, visita e opere più importanti ospitate nella maestosa Basilica di San Marco della splendida città di Venezia.

Uno dei simboli più belli e importanti di Venezia è la maestosa Basilica di San Marco, la Cattedrale Patriarcale della città. Il principale luogo architettonico della città veneta attrae ogni anno milioni di visitatori e turisti. Ma scopriamo tutti i dettagli sulla sua storia e le informazioni per visitare questo gioiello veneziano.

Basilica di San Marco a Venezia

La Basilica Cattedrale di San Marco è il principale luogo di culto della città lagunare e sede del patriarcato. Insieme al campanile e alla piazza di San Marco, forma il principale luogo architettonico di Venezia.

Anche nota come la Chiesa d’Oro, la Basilica ospita il tesoro di San Marco oltre a magnifici affreschi e mosaici che rappresentano la ricchezza e la potenza della Serenissima.

Affacciato sulla storica piazza San Marco, la Cattedrale è uno dei punti più famosi e frequentati dai cittadini e dai turisti che amano scattare bellissime fotografie.

Basilica Cattedrale di San Marco

Storia

La chiesa San Marco risale all’832, ma venne devastata dalle fiamme durante una rivolta del 976.

A due anni di distanza Pietro I Orseolo, Doge di Venezia, riedificò la nuova chiesa.

Successivamente venne riedificata ancora una volta. La nuova consacrazione avvenne nel 1094. Una leggenda colloca nello stesso anno il ritrovamento miracoloso in un pilastro della basilica del corpo di San Marco, che era stato nascosto durante i lavori in un luogo poi dimenticato. Nel 1231 un incendio devasta la basilica di San Marco che viene subito restaurata.

In quanto chiesa di Stato, la basilica era retta dal doge e non dipendeva dal patriarca, che aveva la sua cattedra presso la chiesa di San Pietro. Il doge stesso nominava un clero ducale guidato dal primicerio. Solo dal 1807 San Marco divenne ufficialmente cattedrale. L’amministrazione della basilica era affidata a un’importante magistratura della Repubblica di Venezia, i Procuratori di San Marco, la cui sede erano le Procuratie. Tutti i lavori di costruzione e di restauro erano diretti dal proto. I Procuratori di San Marco e proto esistono ancora oggi e svolgono per il Patriarcato gli stessi compiti di un tempo.

Basilica Venezia

Visita

All’interno della Basilica, a dominare gli ornamenti e la struttura è l’oro. I mosaici della cupola dell’Ascensione risalgono agli inizi del XIII secolo e mostrano scene tratte del Nuovo Testamento. I mosaici dell’atrio furono realizzati con tessere di vetro ed oro e raffigurano le scene dell’Antico Testamento. Sotto all’altare, sostenuto da quattro colonne d’alabastro e marmo, riposa il corpo di San Marco.

L’accesso alla Basilica di San Marco è gratuito, ma ci sono delle zone a pagamento: il Museo, il Tesoro e la Pala d’Oro.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Termoli, cosa vedere nei dintorni: informazioni

Castello Scaligero di Malcesine nel Veneto: rocca sul Garda

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.