Castello Scaligero di Malcesine nel Veneto: rocca sul Garda

Visite, storia e curiosità sullo scenografico Castello medievale Scaligero di Malcesine nel Veneto, bagnato dal Lago di Garda.

Il Castello Scaligero di Malcesine è una rocca medievale situata in Veneto sulle rive del Lago di Garda. Scenografica e suggestiva, la vista del castello affacciato sul lago regala emozioni intense da tutte le prospettive.

Castello Scaligero di Malcesine nel Veneto

Il castello scaligero di Malcesine, passato nel corso dei secoli nelle mani di Longobardi, Franchi, Scaligeri, Veneziani, Visconti, Francesi ed Austriaci, è diventato famoso anche grazie ai disegni e alle descrizioni fornite dallo scrittore tedesco Goethe nel suo Viaggio in Italia. Infatti, allo scrittore sono dedicati un museo e un busto in loco.

Presso l’attuale ingresso del castello, all’interno dell’edificio che fungeva da palazzina di guardia, è stato allestito un Museo di Storia Naturale del Garda e del Baldo.

Advertisements

Dal 1902 è monumento nazionale e dal 2017 è di proprietà del Comune di Malcesine.

Il castello è adagiato su una piattaforma rocciosa, residuo dell’azione delle glaciazioni, che da sempre ha costituito un luogo favorevole agli insediamenti umani. La rocca si affaccia sul Lago di Garda, regalando un meraviglioso contrasto tra il blu delle acque e il bianco delle sue mura. Un sito affascinante, ideale per una passeggiata romantica o per scoprire la storia dell’antico maniero.

Castello Scaligero

La storia

Edificata in età longobarda, la rocca subì gravi danni dai Franchi nel 590 che ricostruirono, poi, il castenno nell’806. In seguito, dal 1277 al 1387, il castello fu la residenza degli Scaligeri.

Nel maggio del 1513 il condottiero Scipione Ugoni al servizio della Repubblica di Venezia ricevette un compito dal provveditore salodiano Daniele Dandolo. Il condottiero avrebbe dovuto attaccare Malcesine, fedele agli imperiali tedeschi. Alla testa di 300 fanti, cui si unirono gli abitanti di Gargnano, attaccò via lago Malcesine e ne espugnò il castello uccidendo 18 terazzani e perdendo solamente 3 uomini. Durante l’azione catturò il castellano tedesco ed un ricco cittadino veronese, che furono condotti prigionieri a Salò assieme ad un notevole bottino.

Il 22 agosto del 1902 il castello è dichiarato Monumento Nazionale.

Castello

La visita

Il castello si può visitare tutti i giorni alle 9.30 alle 19. Per l’ingresso è richiesto il pagamento di un biglietto di 6 euro per gli adulti. Invece, il biglietto ridotto, riservato a over 65, studenti, in possesso di card Provincia o soci Touring Club, è di 5 euro. I bambini dai 6 anni in su pagano 3 euro mentre quelli più piccoli entrano gratuitamente. Anche per i residenti la visita è gratuita.

Il castello si può anche visitare in comitive e il biglietto costa 5 euro a persona per gruppi di almeno 10 membri.

Da qualche anno al castello vengono anche celebrati matrimoni in una location spettacolare sulle rive del Lago di Garda.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basilica di San Marco a Venezia: storia, curiosità e visita

Lago di Sorapis: il sentiero per fare trekking con i cani

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media