Ponte Rosso, Trieste: tutte le informazioni

Tutte le informazioni e le curiosità da conoscere sul Ponte Rosso di Trieste.

Il capoluogo del Friuli Venezia Giulia è pieno di attrattive interessanti da vedere durante uno splendido viaggio. Il Ponte Rosso è una delle principali mete turistiche da visitare, durante un soggiorno a Trieste.

Ponte Rosso, Trieste

La città di Trieste è una delle località più belle da visitare, nel corso di una vacanza in Friuli Venezia Giulia.

Si tratta di un luogo magnifico da vedere, grazie alle sue splendide attrattive e alla sua particolare struttura urbanistica. Una delle attrattive principali da vedere è lo storico Ponte Rosso. Si tratta di un’infrastruttura che durante la storia della città ha assunto un significato di spicco e che oggi è una delle mete turistiche più visitate, all’interno del contesto di un soggiorno nel bellissimo capoluogo del Friuli Venezia Giulia. Prima di organizzare uno splendido viaggio all’interno del territorio della bellissima città friulana, è interessante conoscere tutti i dettagli e le informazioni che riguardano il Ponte Rosso e le vicende che lo vedono come protagonista.

6272542

Il Ponte e il Canal Grande

Il Canal Grande di Trieste è una delle parti più belle da vedere, durante un viaggio nella splendida città. In origine tre ponti attraversavano il canale, permettendo il passaggio da una sponda all’altra.

Il Ponte Rosso, il Ponte Bianco e il Ponte Verde erano tre strutture girevoli, che permettevano l’ingresso dei bastimenti all’interno della località triestina. Al giorno d’oggi non vi è traccia di due di queste infrastrutture, rimane unicamente lo storico Ponte Rosso, che è diventato uno dei simboli più importanti della città. Durante l’anno 2004 sul magnifico ponte fu posta una statua, che rappresenta il grande autore James Joyce.

Si tratta di una scultura di immenso valore artistico, realizzata dallo scultore Nino Spagnoli per celebrare il centenario dell’arrivo dello scrittore nella città.

Storia del Ponte Rosso

La costruzione del Ponte Rosso avvenne durante il 1756, con lo scopo di collegare le due vie parallele separate dal Canal Grande. In origine la struttura era in legno ed era dipinta di un colore rosso molto vivace. Nel 1788 un ponte girevole sostituì quello originario e circa 50 anni dopo il ponte in legno fu sostituito con uno in ferro. Questo venne largamente utilizzato, fino al 1925. Attualmente il Ponte si presenta come una struttura in cemento armato e preclude la navigazione completa del canale. Il ponte rappresenta attualmente uno dei punti panoramici più belli della città di Trieste. Dalla prospettiva del Ponte Rosso è infatti possibile godere di una delle più belle visuali sulla piazza principale della città friulana.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiaggia Annà di Melito Porto Salvo: cosa sapere

Mostre in Italia 2020 da non perdere: le date

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.