Principali chiese Romaniche in Italia: dove si trovano

La selezione delle principali chiese Romaniche da visitare in Italia.

In Italia gli stili architettonici simboleggiano la storia di un monumento, come le principali chiese Romaniche, che raccontano il passato e l’epoca a cui risale il capolavoro. Lo stile Romanico è uno dei più importanti del Bel Paese, che risale alla metà dell’XI secolo fino, in alcune regioni, a tutto il XIII secolo.

Ma vediamo quali sono le più importanti chiese d’Italia, caratterizzate da questo inconfondibile stile.

Le principali chiese Romaniche in Italia

L’architettura romanica è quello stile architettonico che si diffuse in tutta Europa nell’XI secolo che anticipò, in seguito, l’arte gotica.

Il termine deriva dall’adattamento italiano della parola roman, e rappresentava le lingue e le letterature romanze o neolatine. Prima applicato sul mondo della letteratura, il termine riscosse grande successo anche nel mondo dell’arte e dell’architettura.

Advertisements

Infatti, da allora si definì romanica tutta la cultura figurativa che in Francia si era sviluppata dopo i romani fino alla fioritura dell’architettura gotica.

Si tratta di un’architettura che ha un forte legame, quindi, con l’architettura romana, da cui si prendono alcuni degli elementi chiave, come archi, colonne, pilastri e volte. Tra le caratteristiche di questo stile troviamo anche le campate in cui si suddivide l’interno della chiesa.

Invece, l’esterno spesso è caratterizzato da arcate.

In Italia, tuttavia, questo stile è stato interpretato in modi diversi, che variano di regione in regione, riportando, così, importanti differenze tra le chiese a settentrione e quelle nel meridione.

Vediamo, adesso, quali sono i principali luoghi di culto in Italia realizzati in stile Romanico.

Basilica di San Marco, Venezia

Edificata in stile romanico-bizantino, la Basilica di San Marco a Venezia è uno dei più affascinanti esempi di architettura romanica.

Costruita nel 1063, presenta elementi dello stile romanico lombardo, con le decorazioni della lunetta del portale centrale con il Giudizio Universale. I diversi rilievi uniscono suggestioni orientali e del romanico lombardo.

Basilica San Marco Venezia

Duomo di Pisa

Uno dei più importanti esempi di architettura romanica è rappresentato dal Duomo di Pisa, o di Santa Maria Assunta. Si tratta di uno stile particolare, chiamato Romanico pisano, e rappresenta la testimonianza tangibile del prestigio e della ricchezza raggiunti dalla Repubblica marinara di Pisa nel momento del suo apogeo.

La chiesa presenta, come elemento tipico, le arcate cieche, con loggette pensili ispirate all’architettura lombarda.

pisa

Santa Maria in Trastevere, Roma

Il cuore del caratteristico quartiere romano di Trastevere è rappresentato proprio dalla sua chiesa, Santa Maria in Trastevere. Si tratta di un’interpretazione molto tradizionalistica dello stile Romanico. Infatti, il suo aspetto è caratterizzato da colonne ioniche architravate, seppure sormontate da un ordine superiore a lesene tra cui si aprono le finestre.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Kiruna Snow Festival 2020: date ed eventi

Dormire sotto le stelle in Italia: le migliori strutture

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media