Notizie.it logo

Puerto Vallarta, cosa fare e vedere nella città messicana

puerto vallarta cosa vedere

Puerto Vallarta: una città famosa per le sue spiagge, gli sport acquatici e la vita notturna.

Puerto Vallarta è una località messicana presente nello stato di Jalisco, in Messico, che si affaccia sull’oceano Pacifico. Di questa città è affascinante anche la storia, nasce infatti come un piccolo borgo di pescatori che prende il nome dall’avvocato Ignacio Vallarta. Nonostante le umili origini, Vallarta ha visto negli anni un notevole cambiamento, in particolare a partire dagli anni ’60, dove dopo aver fatto da scenario per il film “La notte dell’iguana“, iniziò a suscitare la curiosità dei paparazzi e dei turisti. Fu proprio in seguito a questo aumentato interesse per la cittadina che iniziarono i lavori di ampliamento, che hanno reso Vallarta l’attuale città ricca non solo di scorci mozzafiato ma anche di intrattenimento.

Puerto Vallarta: le spiagge più belle

Vallarta si affaccia sull’Oceano Pacifico ed è contornata da montagne e tra tutte le spiagge sicuramente una menzione speciale va a Playa Mismaloya, set de “La notte dell’iguana” in cui si ritrovano sia il mare che la montagna.

Tra le spiagge più belle, con bandiera blu, ci sono Palmares, Camarones, Playa de oro, Conchas Chinas I, Conchas Chinas II, Garza Blanca e Sherarton, mentre tra le più frequentate Playa Las Glorias, Playa Las Tules, Playa Olas Atlas e Playa Los Muertos. Non mancano inoltre spiagge gay friendly. In linea di massima si possono suddividere le spiagge tra quelle del Nord, più frequentate e vicine alle zone di recente costruzione ricche di ristoranti, nightclub, bar, centri commerciali e hotel a 5 stelle, e quelle del Sud, in prossimità della foresta tropicale, con paesaggi naturali mozzafiato, tutte accomunate però dalla bellezza dell’oceano.

Puerto Vallarta: cosa vedere

Diverse sono le aree da visitare della città. Si distingue un centro storico, detto anche Vallarte Vieja, alla sinistra del fiume che attraversa la città, il Rio Cuale, in cui si trova la chiesa di Nostra Signora di Guadalupe, un mix di diversi stili architettonici divenuto uno dei simboli della città.

Vi è poi la Piazza Principale dove si tengono concerti, balli e varie celebrazioni tra cui il giorno dell’Indipendenza. In prossimità della piazza si trova il municipio caratteristico per le scale, lo stile architettonico e la presenza di diversi murales tra cui quello di Manuel Lepe.

Vi è poi la zona romantica di Puerto Vallarta, alla destra del Rio Cuale, che deve il suo nome alla presenza di costruzioni rosse. Zona LGBT d’eccellenza, è ricca di bar ma non offre solo movida. Sono presenti infatti anche ristoranti, negozi, hotel, il Lazaro Cardenas Park. Più a nord si trova Marina Vallarta, di più recente costruzione e proprio per questo ricca di comfort e servizi quali bar, hotel di lusso, yacht, navi da crociera, campi di golf.Insomma qui che sia giorno o che sia notte non mancano attività da svolgere.

Tra arte, cultura e gastronomia

A Vallarta è possibile visitare diversi luoghi d’arte e di cultura come il museo del Cuale, in cui è possibile trovare anche antichi reperti archeologici, l’Artwalk in cui è possibile osservare dipinti e opere d’arte anche straniere, sul lungomare, detto anche Malecon, è possibile osservare diverse sculture.

Tra le attività di intrattenimento non mancano invece kayak, windsurf, flyboard, snorkeling e altri sport acquatici. È inoltre possibile organizzare degli incontri con i delfini, con i quali sarà possibile nuotare e interagire nell’oceano. Ci sono attività più adrenaliniche, escursioni a cavallo, la zip line che permette di godere dell’intero paesaggio.

Per quanto riguarda la cucina invece, Vallarta accontenta tutti i palati e tutte le tasche, proponendo dai piatti della cucina tradizionale ai piatti gourmet.Inoltre annualmente si tiene l’International Gourmet Festival, da fine novembre a inizio dicembre, in cui è possibile assaggiare pietanze preparate da chef di tutto il mondo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche