Qual è il significato bandiera Nuova Zelanda

Conosciamo molte bandiere ignorandone però il significato. Ecco qualche curiosità interessante per quella della Nuova Zelanda.

Quando viaggiamo in giro per il mondo, spesso ci soffermiamo a guardare la bandiera di quello specifico stato. Nel mondo sono presenti centinaia, se non migliaia, di stati, ognuno con la propria bandiera e significato. Ma vi siete mai chiesti cosa significassero esattamente quelle bandiere? Oggi cercheremo di dare una risposta ad una bandiera in particolare, ossia quella della Nuova Zelanda.

Nascita della Nuova Zelanda

La Nuova Zelanda è uno stato insulare dell’Attuale Oceania, conosciuta meglio come Australia. Questo stato è molto importante per la storia poichè fu il primo al mondo a riconoscere il diritto di voto alle donne nel 1893.

Il nome riprende quello di una nota terra dei Paesi Bassi, chiamata appunto Zelanda. Originariamente si chiamava New Zeeland, dove Zeeland era appunto il nome di questa terra di mare olandese.

Advertisements

Successivamente si è optato per l’inglesismo Zealand, italianizzato poi secondo il nome che tutti oggi conosciamo.

Il territorio si estende per circa 1500km secondo un percorso lungo e stretto, contando circa 4.5 milioni di abitanti. La posizione si trova all’incirca allo stesso livello di quello italiano, però il clima risulta diverso per via dell’oceano che la circonda. Per cui qui si hanno piogge più frequenti e perturbazioni più massive, con conseguenze sulle temperature.

Infatti si registra una temperatura minima di circa -21 gradi e una massima di quasi 43 gradi. Sono valori ben lontani da quelli a cui siamo abituati noi normalmente.

La bandiera della Nuova Zelanda

Conosciamo molte bandiere ignorandone però il significato. Ecco qualche curiosità interessante per quella della Nuova Zelanda.
La Nuova Zelanda ha una bandiera che risale al 1869, usata però come bandiera nazionale solo dal 1902.

Il colore che fa da sfondo è il blu, presenta la bandiera della Gran Bretagna in alto a sinistra e a destra a metà 4 stelle rosse e bianche.

I simboli rappresentati simboleggiano l’appartenenza della nazione al Commonwealth, le stelle di diverse dimensioni per la costellazione della Croce del Sud con la luminosità che differisce da stella a stella.

L’11 marzo del 2014 si iniziò a pensare ad un referendum per cambiare la bandiera, senza successo, perchè il 24 marzo del 2016 la popolazione ha votato a sfavore.

I motivi? Beh ha molte somiglianze con la bandiera australiana e quelle di altre ex colonie inglesi.

Inoltre è molto legata al trascorso coloniale, che si può notare dalla bandiera della Gran Bretagna molto in evidenza.

Il passato è da ricordare e questa bandiera fa il suo lavoro, senza tralasciare alcun particolare per dimenticarlo.

Ogni volta che viaggiate verso un nuovo stato, ricordate sempre di soffermarvi sulla bandiera di quello stato e capire un pò la storia che si cela dietro. Non limitatevi semplicemente a viaggiare come turisti in cerca di qualche posto piacevole ma cercate anche di arricchirvi con la cultura di quel posto, immedesimandovi ancor più nella popolazione di quelle terre.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercatini di Natale: appuntamenti da Vienna a Torino

Mille volti della Sicilia tra cultura e shopping

Leggi anche
  • Ztl Milano, quali sono modalità pagamentoZtl Milano, quali sono le modalità di pagamento

    Modalità di pagamento per le Ztl, ossia la zona a traffico limitato di Milano: le informazioni.

  • Wizzair voli economici da ItaliaWizzair voli economici da Italia: tutte le tratte

    Wizzair: voli economici dall’Italia, le tratte e le offerte del momento.

  • nuova zelanda vulcanoWhakaari: il vulcano marittimo della Nuova Zelanda

    Whakaari: il vulcano più attivo della Nuova Zelanda.

  • Viaggi organizzati di gruppo per singleWaynabox, viaggi di gruppo: come organizzare una vacanza

    Waynabox e viaggi di gruppo: tutte le informazioni per organizzare una partenza.

  • 
    Loading...
  • Vueling check in, come funzionaVueling check in, come funziona
Contents.media