Notizie.it logo

Quartieri New York, quali sono i più belli

quartieri new york

New York, è la città dai mille volti, ma dal fascino unico.

New York è la più grande metropoli del mondo, la più viva, quella con il maggior fermento culturale, la città che non dorme mai.

New York è formata da cinque distretti: Manhattan, Queens, Staten Island, Bronx e Brooklin.

Il quartiere principale di New York è Manhattan un quartiere sorto su un’isola sulla foce dell’Hudson ed è il cuore pulsante della metropoli. Vediamo però quali sono i quartieri di New York più belli.

Quartieri New York: i più belli

Manhattan

Anche il distretto di Manhattan è diviso in quartieri. A Manhattan ci sono moltissime cose da fare e vedere, il centro nevralgico della città è Times Square che noi tutti conosciamo per lo scintillio delle vetrine e il countdown nella notte di capodanno, le vie più importanti per lo shopping con i negozi più esclusivi si trovano sulla 5th Avenue o sulla Madison.

Anche SoHo è da tenere in considerazione per un proficuo pomeriggio di shopping.

Per gli amanti dell’arte New York è uno scrigno di tesori.

Fra i musei più importanti c’è il Guggenheim, il Moma, il Metropolitan Museum e il Museo di storia naturale. Un momento di raccoglimento e necessario per visitare il 9/11 memorial sorto sulle ceneri del World Trade Center al posto delle torri gemelle.

Un viaggio a New York non è completo se non ci si concede un panorama dall’Empire State Building. Vivere New York significa assaporare un musical a Broadway o assistere all’opera al Madison Square Garden.

Imperdibile anche una fugace visita alla Gran Central Station dove il tempo sembra essersi fermato o, per gli amanti dei libri una visita alla Public Library, una delle biblioteche più belle del mondo.Un’altra esperienza unica è attraversare il ponte di Brooklyn e visitare questo incantevole distretto di New York.Ma prima bisogna prendere un traghetto per liberty Island per vedere il vero simbolo degli Stati Uniti: la statua della libertà.

Brooklin

Brooklyn un tempo era una città a parte è solo verso la fine del 1800 è stato annesso a New York.

Vi convivono molteplici etnie e si parlano oltre 130 idiomi.

Brooklyn è la casa dei veri Newyorkesi dove si respira la vera America.

Il ponte rappresenta il simbolo del quartiere, si suggerisce anche di visitare il luna Park di Coney Island e il prospect Park con il suo zoo e il giardino botanico. Il quartiere Dumbo è il centro culturale di Brooklyn, il quartiere degli artisti. Sembra una antica città con vecchie fabbriche e edifici industriali riconvertiti in galleria d’arte e bistrot.

Staten Island

E’ la zona meno popolata e meno visitata di New York , anche i residenti si sentono un po’ discriminati,vale comunque una visita per vedere la vera vita degli americani. Un giro sul Staten Island ferry è veramente pittoresco e offre una vista inusuale su Manhattan.

Bronx

Il Bronx per noi significa gang, sparatorie e criminalità , ora le cose sono un po’ cambiate, ci sono delle zone dove è meglio non recarsi ma è anche importante sapere che vi sono quartieri residenziali dove si vive in tranquillità.

IL Bronx è la sede del
Yankee Stadium , un tempio per i fans degli yankees.

Queens

Il Queens è un quartiere nuovo, pervaso da un grande fermento culturale, si distingue per le casine in legno abitate dalle famiglie ed è sede di alcune delle più importanti università oltre che sede della squadra dei Mets.

E’ un quartiere che si sta affermando e comincia a dettare le tendenze di New York.

New York è sempre nuova , in fermento ,cambia sempre e si reinventa, è il luogo dove nascono le tendenze e al quale tutto il mondo non smette mai di guardare. Nella vita di un viaggiatore un soggiorno a New York è fondamentale anche solo per ritrovare e vedere dal vivo ciò che i media ci mostrano ogni giorno.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche