Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Ravenna vista con gli occhi di Alberto Angela

Ravenna vista con gli occhi di Alberto Angela

Piccola anticipazione delle Meraviglie di Alberto Angela, che stasera, 19 marzo, parlerà di Ravenna, città emiliana

Andrà in onda stasera, Martedì 19 Marzo, la seconda puntata dell’appuntamento settimanale firmato da Alberto Angela “Meraviglie”. Dopo il grande successo che ha avuto la settimana scorsa il parco nazionale marino di Baia, questa settimana il divulgatore scientifico ci porterà alla scoperta delle bellezze di Ravenna.

Ravenna: tra storia ed arte

Il comune dell’Emilia Romagna è un vero e proprio scrigno d’arte, di storia e di cultura, grazie al passato illustre e glorioso. La città fu designata per tre volte capitale: dell’Impero Romano D’Occidente, del Regno degli Ostrogoti e dell’Esarcato Bizantino. A testimonianza di questo periodo di grandezza ci sono giunti mosaici custoditi in edifici bizantini e paleocristiani, oltre agli otto monumenti tutelati dall’Unesco come Patrimonio mondiale di un’epoca lontana. La prima tappa che toccherà il conduttore sarà quella del Mausoleo di Galla Placida, dedicato alla sorella dell’Imperatore Onorio, artefice del trasferimento della capitale da Milano a Ravenna nel 402 d.C..

Caratterizzato da semplicità e modestia architettonica, resa splendente dalla luce dorata che filtra attraverso delle finestre di alabastro.

mausoleo di teodorico

Passerà poi col parlare del Mausoleo di Teodorico, fatto costruire dallo stesso Teodorico nel 520 d.C. come proprio luogo di sepoltura. Si tratta della costruzione funeraria più celebre degli Ostrogoti. Dopo la Prammatica Sanzione del 560, l’edificio entrò a far parte dei beni della Chiesa di Ravenna e, a differenza delle altre architetture ravennati, è costruito con blocchi di pietra d’Istria. La caratteristica più sorprendente dell’edificio è costituito dalla copertura formata da un unico monolite a forma di calotta dal peso di 230 tonnellate. Come siano riusciti a posizionare il blocco di pietra in cima alla costruzione non è ancora tutt’oggi chiaro. Terza e ultima tappa di questa terra per Angela sarà la Tomba di Dante, in centro a Ravenna. Ci parlerà dell’intricata vicenda delle spoglie dell’Alighieri. Si tratta del sepolcro in stile neoclassico del Sommo Poeta, che morì nella città romagnola nel 1321, eretto presso la basilica di San Francesco.

Fu costruita su commissione di Luigi Valenti Gonzaga e presenta una forma di tempietto neoclassico coronato da una discreta cupola. Presenta una facciata esterna molto semplice in cui si trova un architrave su cui è scritto “Dantis Poeatea Sepulcrum”. L’appuntamento è stasera, alle ore 21.15 su Rai 1. L’attenzione di Angela, successivamente, si sposterà sulla Sardegna, per ammirare il museo di Cagliari e alcuni reperti archeologici, per poi concludere la puntata a Napoli e la costruzione del teatro dell’opera San Carlo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche