Notizie.it logo

Salento, cosa vedere e le migliori spiagge

Salento, cosa vedere e le migliori spiagge

Il Salento è riconosciuto come un vero gioiellino nel contesto delle località balneari della Puglia. Ecco una classifica delle migliori spiagge.

Alla scoperta del Salento. Il gioiello della Puglia è stato segnalato dagli addetti ai lavori come tra i più belli della regione. L’estate 2019 sembra aver riconosciuto alla Puglia un vero e proprio stato di grazia, la cui prova del nove si avrà nel pieno dell’alta stagione. Per tutti coloro che ancora non hanno trovato una meta per le proprie vacanze ecco una classifica delle più belle spiagge del Salento.
Se state pensando di partire per il Salento, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Le migliori spiagge del Salento

Il cuore del Salento sono le sue spiagge. Per poter scegliere su quale spiaggia puntare, occorre focalizzarsi sulle migliori che questo territorio può offrire. La Puglia in questi mesi ha avviato una serie di iniziative per valorizzare il proprio territorio, dall’approvazione del regolamento Plastic free alla proclamazione delle no smoking beach. Una serie di progetti che hanno fatto guadagnare alla regione una menzione d’onore nella classifica di Touring Club per le migliori mete balneari italiane.

La bellezza del Salento è che ogni spiaggia si adatta a uno specifico tipo di viaggiatori: da quelli che amano lo sport, a quelli che sono in cerca di litorali con scorci panoramici indimenticabili. A questi si aggiungono anche e soprattutto, le famiglie con bambini. A seconda di quali siano le proprie esigenze ecco che la selezione sarà più facile.

Tra le prime spiagge da menzionare nella classifica, troviamo la spiaggia di Torre Lapillo e di Porto Cesareo. Questi lidi sono caratterizzati da una sabbia bianchissima e da un mare cristallino.

Appena si ha visione della loro bellezza ci si rende subito conto del perché tali spiagge si siano aggiudicate l’appellativo di Maldive d’Italia.

Gli altri lidi da visitare

Un’alternativa che potrebbe incontrare il piacere dei viaggiatori è quella di Punta Prosciutto e di Torre dell’Orso. Gli amanti del mare avranno ampia soddisfazione, soprattutto se desiderosi di immergersi nel blu autentico delle acque che bagnano questi litorali.

All’appello non manca anche un grande classico del territorio: Santa Maria di Leuca. Quest’ultima è un vero e proprio ever green per gli amanti della Puglia. A Santa Maria di Leuca si ha la possibilità di osservare l’incontro tra il Mar Ionio e il Mar Adriatico. Uno spettacolo osservabile da Capo Santa Maria e dal Faro, che vanta ben 102 metri di altezza.

Per i genitori che vogliono godersi il mare senza preoccuparsi della profondità dell’acqua per i loro bambini, la spiaggia di Pescoluse può rappresentare la meta ideale. La spiaggia si trova a Salve, una delle località balneari più famose nell’area vicina a Santa Maria di Leuca.

Per i viaggiatori in cerca di qualcosa di nuovo, si segnala anche di visitare le coste dell’area di Otranto, tra cui si distinguono l’Approdo Enea, la spiaggia di Alimini e la baia di Orte.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche