Sentieri della collina di Torino: passeggiate vicino il centro

I sentieri più interessanti da percorrere della collina di Torino, a pochi passi dal centro.

Torino è una delle città più verdi d’Italia, e sulla sua collina si estendono splendidi sentieri naturalistici. Percorsi rilassanti da intraprendere a pochi passi dal cuore del capoluogo piemontese.

Sentieri della collina di Torino

La città metropolitana di Torino presenta tante sfaccettature.

Tecnologia, modernità arte, cultura e natura. Tutto questo caratterizza la bellezza della città piemontese.

Infatti, il territorio torinese riesce a soddisfare i gusti di tutti, conciliando in maniera egregia la frizzante vita del centro con la calma dei dintorni.

Per gli amanti della natura che necessitano di una pausa dalla vita caotica del centro, la destinazione ideale sono i sentieri della collina. Si tratta di percorsi naturalistici facili da raggiungere, situati appena fuori dal centro torinese.

Advertisements

Vediamo, quindi, quali sono i percorsi e le caratteristiche tecniche di ognuno.

Villa della Regina Torino storia

I percorsi

Sono ben 14 i percorsi numerati, che raggiungono un totale di 70 chilometri. Poi, se si aggiunge anche il percorso dell’anello verde si arriva a 90 chilometri.

Il sentiero numero 10 è il Sentiero naturalistico della Val Sappone. Il percorso parte da Fioccardo, a quota 230 metri, e arriva al Parco della Maddalena, a 715 metri. Il sentiero è lungo 6.7 chilometri, con un dislivello totale di 485 metri. Il tempo di percorrenza è di due ore e mezza.

Poi, il sentiero numero 11 è quello del Cavoretto e i boschi della Val Pattonera. Parte dal Fioccardo a 230 metri e arriva al Parco della Maddalena.

Percorre una lunghezza di 5.8 chilometri, con un dislivello di 485 metri. Il tempo di percorrenza è due ore e 15 minuti ed è un percorso di interesse storico naturalistico.

Il numero 12, invece, è il Sentiero Natura che parte dalla passerella sul Po di Italia 61 e arriva a str. del Mainero e all’Eremo, a 621 metri. Ha una lunghezza di 6.2 chilometri, con un dislivello di 391 metri.

Il tempo di percorrenza è di due ore e 20 minuti.

Il 14 è l’Antica Strada della Viassa, dal Ponte Balbis al Pian del Lot, a 539 metri. Ha una lunghezza di 3.6 chilometri, con un dislivello di 305 metri. Il tempo di percorrenza è di 1 ora e 35 minuti.

Invece, il numero 16 è il Sentiero dei Parchi che dal Ponte Isabella arriva al Faro della Vittoria, Parco della Rimembranza. Ha una lunghezza di 6 chilometri ed un dislivello di 485 metri. Si percorre in 2h 20′

Il sentiero 18 del Parco del Nobile e strada del Mainero parte dal Ponte Umberto I – c.so Vittorio Emanuele II e arriva alla cascina Mainero. È lungo 4.4 chilometri, con un dislivello di 305 metri, da percorrere in 1h 50′.

Poi, il numero 19 è Villa della Regina e Villa Genero da piazza Gran Madre a Santa Margherita. Lungo 3 chilometri, ha un dislivello di 170 metri da percorrere in 1h 15′.

Il sentiero 20, Valpiana e Val San Martino Superiore parte dalla chiesa Madonna del Pilone e arriva a Pino T.se. Percorre 6.2 chilometri e un dislivello di 405 metri.

Infine, il sentiero numero 29, dal Po a Superga parte dal ponte del Bajno di San Mauro e arriva a Superga. Un percorso lungo 3.4 chilometri, con un dislivello di 440 metri. Il tempo di percorrenza è di 1h 35′.

Scritto da Ilenia Albanese
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Paolo
30 Novembre 2020 10:26

Ottimo articolo. Si invita anche a prendere visione del sentiero POMONF, anello dei boschi e del romanico, su omonima pagina facebook. 52

Dare un nome all’aurora boreale: come funziona

Sarno: cosa vedere nella cittadina campana

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media