Sicilia e Sardegna siti patrimoni dell’UNESCO

untitled (44)

L’Italia ha 48 siti patrimonio dell’UNESCO, con sette isole della Sicilia e della Sardegna. I siti di eredità siculi includono le città barocche, i siti archeologici e le isole vulcaniche. I siti sono presenti nella lista nell’ordine in cui sono stati inseriti partendo dai templi di Agrigento del 1997.

La Valle dei templi di Agrigento è un luogo sacro in cui i templi greci sono stati eretti nel IV e nel V secolo a. C. Sono alcuni dei templi meglio preservati al di là i quelli greci.

Barumini, nel sud della Sardegna, è un esempio di struttura bronzea chiamata nuraghi, che sono unici dell’isola sarda. I nuraghi includono villaggi nella torre nuragica.

Le Isole Eolie sono isole vulcaniche che sono state molto importanti per gli scienziati che studiano i vulcani. Lipari, l’isola più grande, mostra segnali delle popolazioni di 4.000 anni fa a. C. Stromboli è la sola isola che abbia ancora un vulcano attivo.

Siracusa, nella costa sud est della Sicilia, è stata una importante colonia greca.

Siracusa ha molti siti grechi e romani di grande inteesse, incluso il teatro greco e l’area romana. La Necropoli di Pantalica, inclusa anche come patrimonio UNESCO, ha circa 5.000 tombe, che risalgono al XIII secolo a.C.

Il Monte Etna è l’isola più alta del Mediterraneo e il vulcano maggiormente attivo, essendo eruttato più volte lungo il corso della storia. Il vulcano si trova nella parte nord vicino a Taormina.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
Wonderbox Italia S.R Soggiorno Spa & Relax
129.9 €
Compra ora
Piquadro Blade Marsupio 33 cm grey
70 €
Compra ora