Le spiagge più belle alle pendici del Monte Cofano, in Sicilia

La selezione delle migliori spiagge situate ai piedi del maestoso Monte Cofano, tra il golfo di Bonagia ed il golfo di Macari, in Sicilia.

Alle pendici del maestoso Monte Cofano, in Sicilia, si distendono splendide spiagge e calette da sogno. Luoghi da favola per concedersi una rilassante giornata al mare in famiglia, con un paesaggio incredibile.

Monte Cofano, Sicilia: le spiagge

Il monte Cofano è una montagna imponente della provincia di Trapani, in Sicilia, a picco sul mare.

Il monte divide il golfo di Bonagia dal golfo di Macari, ed è ricompreso nella Riserva naturale orientata Monte Cofano. La riserva cade sul territorio di Custonaci ed unisce luoghi incantevoli e spiagge da sogno.

A rendere scenografico il paesaggio è la macchia mediterranea che si arrampica fin sulla cima di monte Cofano e si specchia sul mare che lambisce le sue pareti. Tra una piega e l’altra della montagna costruzioni rurali, antiche torri e grotte, testimoniano l’insediamento umano sin dal Neolitico.

Advertisements

Alle pendici del monte vi sono diverse spiagge meravigliose, ideali per trascorrere tranquille giornate al mare nuotando in acque calme e cristalline. Vediamo, quindi, quali sono i posti migliori per nuotare in questa location da cartolina.

Baia di Cornino

Torre del Tono

Una delle cale più suggestive è la Torre del Tono, situata all’interno della Riserva di Monte Cofano. La costa è rocciosa con alcune piccole insenature. Questo tratto di mare è quasi sempre calmo. La zona è al riparo dai venti meridionali. Per raggiungere la spiaggia e scendere in acqua sono consigliate le scarpette acquatiche. La torre si raggiunge attraverso una strada sterrata parallela alla costa. In estate le auto non possono andare oltre l’ingresso della riserva, pertanto la zona è raggiungibile a piedi.

Calette Agliareddi

Due calette di ciottoli bianche danno il benvenuto alla Riserva naturale, e dominano tutto il golfo lontano dal frastuono della folla. Nonostante i ciottoli, la discesa verso il mare è facile e breve. Un tratto breve di spiaggia ma incastonata in un paesaggio incredibile che ha come sfondo le acque azzurre e turchesi del mare.

Scaru Zu Asparo

Lo Scaru Zu Asparo, anche nota come insenatura dello Zio Gaspare, è una piccola baia che permette il riparo a qualche piccola imbarcazione.

Una piccola parte è in sabbia. Da un lato c’è uno scivolo in cemento che permette di sdraiarsi e accedere con facilità in acqua. Questa piccola spiaggia è ottima per le famiglie con bambini.

Chianca

Una zona della costa davvero suggestiva, denomita ‘A Chianca, o la lastra. Si tratta, infatti, di un tratto di costa formato dai cosiddetti Trottoir, una piattaforma carbonatica litoranea che si espande verso il mare, formata dalla cementificazione di gusci di alcune specie di molluschi. Il mare è subito profondo e sono consigliate le scarpette da mare sia per non scivolare tra gli scogli.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiaggia Lama Monachile, Polignano a Mare: tutto sulla caletta

Teatro Petruzzelli: storia e informazioni

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media