Tutte le informazioni per percorrere la strada della Forra in moto per non perdere nessuna delle sue bellezze.

La strada della Forra è una delle strade più belle d’Italia, e percorrerla in moto regala emozioni ancora più forti, ammirando tutti gli splendidi panorami. Vediamo, quindi, tutte le informazioni sull’itinerario di questa strada incredibile.

Strada della Forra in moto

I motociclisti che amano esplorare le terre selvagge, a stretto contatto con la natura sulle ali della libertà, una delle vie da non perdere è quella della Forra, uno dei sentieri più amati dai motociclisti. Ma non solo. Infatti, Winston Churchill la definì addirittura come l’ottava meraviglia del mondo, e a ragione. Infatti, questa incredibile strada panoramica è considerata dai più come la strada più bella del mondo. Anche se è nota come della Forra, in realtà questa è la Provinciale 38.

Advertisements

Questa leggendaria SP38 si presenta con una spettacolare serie di curve e gallerie, tra panorami incredibili e scenari naturali mozzafiato.

La via della Forra parte dal Lago di Garda e arriva fino agli altopiani di Tremosine lungo il torrente Brasa. La strada fu costruita per volontà di Don Giacomo Zanini per collegare l’altopiano ed il lago, ed è stata anche lo sfondo di un prezioso cameo al cinema per un inseguimento mozzafiato di uno dei film di James Bond.

Strada della Forra

Come arrivare

Prima di conoscere le bellezze da visitare in questo splendido scorcio paesaggistico, naturalmente bisogna prima arrivarci. Raggiungere questa meravigliosa strada è semplice. Partendo dalla sponda bresciana della Strada Statale Gardesana Occidentale, all’altezza di Campione, bisogna seguire le indicazioni stradali per Tremosine.

La strada è compresa tra Pieve di Tremosine e Tremosine, ed il percorso conta circa 5,8 chilometri, in cui sono racchiusi paesaggi e scorci di indicibile bellezza.

La via inizia a salire costeggiando il sottostante lago ed in questa salita verso il paradiso si attraversa Pieve, per poi continuare fino a Vesio. Da Vesio si continua sulla SP38 fino al bivio a sinistra dove si seguono le indicazioni per Sermerio, un’altra discesa mozzafiato ci riporterà a Pieve e poi a Limone del Garda.

Per percorrere la strada ci vogliono 10 minuti. Tuttavia, sarebbe un grave spreco non fermarsi per fare una pausa, scattare qualche meravigliosa fotografia e girare filmati per immortalare una bellezza che sembra quasi sospesa nel tempo.

In poco più di un chilometro, a destra, si è a Campione, da qui è possibile riprendere la Gardesana, che costeggia il lago in direzione sud verso Gargnano e in direzione nord verso Limone e Riva. Si tratta di un giro da fare in moto molto suggestivo ma anche a tratti pericoloso per la carreggiata stretta e protetta in alcuni pezzi solo da un muretto. Infatti, l’itinerario della Forra va preso con prudenza.

La Provinciale 38 è suggestiva da percorrere anche in orari serali grazie alla scenografica illuminazione della Forra.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Visita al curioso Labirinto della Masone di Fontanellato

Bellezze della Strada della Forra da percorrere in macchina

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.