Transilvania in bicicletta: tour nei Carpazi

L'emozionante tour in bicicletta tra i paesaggi della Transilvania.

La Transilvania è una regione tutta da scoprire, ed il mezzo più adatto per farlo è la bicicletta. Un tour nella storia e nella natura, tra vampiri, castelli, boschi e valli incontaminate. Un viaggio nel cuore della Romania pedalando tra i luoghi più caratteristici.

Tour della Transilvania in bicicletta

Nel cuore della Romania, la Transilvania esprime la vera essenza del Paese, tra storia, natura e, soprattutto, leggende.

La regione è caratterizzata da città medievali, antichi castelli e imponenti confini montuosi. Ma per assaporare la bellezza dei luoghi fino in fondo, il modo migliore è quello di affrontare un tour in bicicletta.

Vediamo, quindi, quali sono le tappe più imperdibili del tour e altre informazioni utili da conoscere prima di partire all’avventura.

transilvania cosa vedere in 4 giorni

Itinerario

Per immergersi nell’atmosfera magica e suggestiva della Transilvania vi sono alcune tappe davvero imperdibili.

Una di queste è Brasov, immersa nel paesaggio dei Carpazi. Famosa per le sue mura e le roccaforti medievali sassoni, è una città particolare e romantica.

Qui, in più, si estende il vicolo più stretto della Romania. Il suo centro storico è acciottolato e circondato da edifici in stile barocco.

Se si parla di Transilvania, impossibile non pensare al Castello di Bran, anche noto come il Castello di Dracula.

Lungo il tragitto, però, vale la pena soffermarsi sulle bellezze di Rasnov, una cittadina storica sormontata dalla fortezza di Rasnov.

E dopo aver visitato la città di Dracula si riparte verso Făgăraș, con la sua splendida e imponente fortezza.

Per godere di uno degli spettacolari più belli della Transilvania, il percorso può proseguire sul Carpazi, costeggiando il lago Vidra. Emozionante e imperdibile è la Strada del Re, con la calma e la bellezza tipica della Romania. Un sentiero immerso nella natura selvaggia, ma che offre paesaggi mozzafiato.

Strade serpentine, tornanti, salite e discese raggiungono la cima dei Carpazi lungo la Transalpina, una delle strade più spettacolari della Romania. In alternativa, molto caratteristica è la Transfagarasan.

Transilvania

Informazioni per il viaggio

Prima di partire è importante scegliere il periodo ideale per una lunga pedalata. Gli inverni possono essere particolarmente rigidi. I mesi migliori possono essere Aprile, Maggio, Giugno, Luglio, Agosto, Settembre e Ottobre. Invece, i mesi più caldi sono Luglio e Agosto.

Per noleggiare la bici ci sono tante agenzie, come la Active Travel.

Inoltre, per raggiungere la Romania è sufficiente la carta d’identità.

La valuta rumena è il leu, ed è possibile fare il cambio della moneta in aeroporto e nei centri di molte città. Gli alloggi possono essere molto economici, soprattutto nelle cittadine meno turistiche, o nei dintorni dei villaggi.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Museo EPIC di Dublino: attrazione turistica leader d’Europa

Castello di Belvedere, Vienna: storia, curiosità e visita

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media