Valencia: cosa vedere in 5 giorni

Valencia è una delle città più grandi delle Spagna e i monumenti da visitare in cinque giorni per trascorrere una vacanza felice sonom molte.

Valencia è una delle città più grandi delle Spagna e i monumenti da visitare in cinque giorni per trascorrere una vacanza felice e serena con la famiglia sono molti. Le mete principali all’ interno delle metropoli sono tantissime, ma non si può perdere il centro storico, la città delle arti e della scienza, i giardini del Turia e le spiaggie.

Cosa vedere a Valencia in 5 giorni: il centro storico

Valencia è la terza città più grande per importanza dello stato iberico e il centro storico rispetto alla sua grandezza è relativamente piccolo, dove Plaza Ayuntamiento è il polo centrale, con la sede del municipio dove sopra svetta il rat penat, un pipistrello. La ragione della scelta sembra sia legata al periodo di dominazione araba avvenuto nella città nel primo medioevo perchè tenesse lontano le zanzare.

Vicino Plaza Ayuntamiento c’è Plaza de la Reina dove sorge la Cattedrale di Valencia dove nel 1238 Giacomo I consacrò l’ Assunzione di Maria. La storia della Cattedrale è abbastanza travagliata perché prima sorgeva una Moschea e prima ancora una Cattedrale visigota. Ospita una decoratissima cappelletta d’ambra e secondo la leggenda sarebbe il Sacro Graal ma non esistono tracce che lo possano confermare.

Cosa vedere a Valencia in 5 giorni: la città delle arti e delle scienze

La città delle arti e delle scienze progettata dall’ architetto Calatrava è meravigliosa e resta uno dei motivi per cui visitare Valencia, col complesso formato dal Palazzo delle Arti, utilizzato per concerti, mostre e rappresentazioni teatrali, il planetario utilizzato come cinema 3d, il Museo della Scienza e il Museo Oceanografico, collegati tutti dall’ Umbracle, un percorso di 300 metri tra palme e fiori.

Cosa vedere a Valencia in 5 giorni: i giardini del Turia

I Giardini del Turia invece si estendono sull’ omonimo fiume, lungo nove chilometri, che attraversava la città di Valencia, anche se il percorso era piuttosto turbato, perchè il corso d’acqua, lungo nove chilometri, esondava spesso. Il torrente è quindi stato deviato e sono stati costruiti diversi parchi, per venire utilizzati dai cittadini, per poter divertirsi all’ interno delle riserve.

Cosa vedere a Valencia in 5 giorni: le spiagge

La città è costeggiata dal Mare delle Baleari e le spiagge restano un altro dei posti da visitare e da non perdere, con la Playa de Cabanyal, la Playa de Malvarrosa e la Playa de Patacona, ad essere le più importanti della metropoli. Il lungomare è molto curato e le palme sono cornice del posto costeggiato da una lunga fila di bar e ristoranti e una pista ciclabile per poter passegiare tranquillamente. Un luogo dove poter mangiare ed essere soddisfatti è la Bodega de Pascuala, molto conosciuta e molto rinomata per il suo cibo locale.

Scritto da Andrea Rizzatello
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Castello Montecolognola: storia e dove si trova

Apertura impianti sciistici 2021 Madonna di Campiglio: info e date

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media