Notizie.it logo

Come vivere una reale avventura con i viaggi del mistero

Viaggi del mistero

Sempre più diffusi sono i viaggi del mistero. Prenotate un viaggio e scoprirete la destinazione solo prima di prendere il volo per la vostra meta.

Sempre più diffusi sono i viaggi del mistero. Non li conoscete? Prenotate un viaggio, volendo vivere una vera e propria avventura. Scoprirete la meta del vostro viaggio solo pochi minuti prima di prendere il volo per la vostra destinazione.

Nel mondo in cui viviamo siamo abituati ad avere ogni momento della nostra giornata sotto controllo, a tal punto da non renderci conto che nel momento in cui andiamo in vacanza abbiamo programmato molto più di quello che credevamo. Proprio per questo motivo i viaggi del mistero si stanno diffondendo sempre di più.

Come funzionano i viaggi del mistero

La vita alcune volte ha bisogno di un pizzico di pepe, di quell’essere irresponsabili che ci porta a fare delle cose che per altre persone sarebbero assolutamente impensabili. Ci sono persone che si lanciano con il deltaplano, chi fa paracadutismo e altri invece scelgono una via un po’ diversa e optano per le vacanze del mistero.

Pack Up + Go è una delle agenzie più note in questo settore.

La compagnia organizza viaggi a sorpresa negli Stati Uniti, organizzando dei weekend da sogno per le persone iscritte al loro sito.

Informazioni fornite solamente all’ultimo minuto, si apre una busta e si scopre la meta nel quale si viene mandati e quale sarà l’avventura che ci aspetta appena atterrati. Un viaggio che da alcuni viene definito quasi vilosofico, i turisti sono obbligati a cogliere l’attimo e sono portati a vivere delle esperienze decisamente fuori dai normali schemi della vacanza. Potrebbe capitarvi un weekend alla scoperta di una grande città oppure della natura. La cosa essenziale per vivere al meglio questo viaggio è una grande apertura mentale e tanta voglia di mettersi alla prova.

E una volta scoperta la meta?

Scoperta la meta del vostro viaggio, l’agenzia fornisce ai viaggiatori tutto il necessario per la propria “sopravvivenza”. È infatti difficile programmare di organizzare al meglio la valigia per questa misteriosa vacanza non avendo nessuna informazione sulla destinazione.

All’interno di ogni bagaglio è presente anche un itinerario, con varie attività tutte assolutamente programmate con grande precisione.

Scoperti i primi e assolutamente indispensabili dettagli, subito prima della partenza, si è pronti a lanciarsi in questa nuova avventura accettando qualsiasi cosa l’agenzia abbia pensato per il nostro viaggio. Il weekend del mistero non è l’unico servizio proposto, negli anni è stato coinvolto anche il meraviglioso mondo delle crociere, comprendendo anche il bel paese tra mete di questi viaggi.

La compagnia aerea Alitalia propone la Mistery Destination che riguarda specifiche promozioni per i viaggi. Un’agenzia vera e propria però, che coordina interamente tutto l’itinerario è assolutamente tutt’altra cosa. Non bisogna pensare a nulla, al contrario di come si è abituati a fare di solito, l’unica cosa da fare è vivere al meglio l’esperienza.

Gli ultimi dati

L’aumento delle ricerche riguardati le Surprise Destination negli Stati Uniti sono aumentati del 192% solamente negli ultimi mesi dello scorso anno.

Questo aumento delle ricerca indica due aspetti molto importanti. Primo: gli utenti hanno voglia di mettersi alla prova, di lanciarsi in nuove avventure e di correre dei rischi. Secondo: la vita di tutti i giorni ci procura un tale stress da non riuscire a volte a organizzarci le vacanze da soli ed essere costretti ad affidare ad altri tutti gli aspetti di uno dei momenti più rilassanti dell’anno.

Affidarsi a un’agenzia ci consente in ogni caso di avere una certa sicurezza e di non avventurarci ancora verso i viaggi davvero folli e allo sbaraglio. Vivere in sogno di una vera e propria avventura non ci fa più tornare indietro e ci prendiamo gusto a scegliere questi viaggi del mistero. Approdare in luoghi diversi ogni volta, perdersi tra le città o tra i sentieri sterrati di meravigliosi percorsi naturali.

Che sia diventato ormai l’unico modo per meravigliarsi vivendo in un mondo pieno di tecnologia e altamente globalizzato?

© Riproduzione riservata
Leggi anche