Villa Durazzo Pallavicini, Genova: informazioni

Tutte le informazioni per conoscere la Villa Durazzo Pallavicini di Genova.

Uno dei posti più interessanti da visitare durante un viaggio a Genova è la bellissima Villa Durazzo Pallavicini.

Villa Durazzo Pallavicini, Genova

La città di Genova è ricca di splendidi luoghi da visitare, durante un viaggio in Liguria. Uno dei posti dotati di maggiore fascino è la famosa Villa Pallavicini.

Si tratta di una magnifica costruzione situata presso la zona del Ponente della località. In modo più preciso, la sua collocazione è nei dintorni della passeggiata sul mare, all’interno del quartiere di Pegli. Il parco è uno dei più belli dell’interno panorama cittadino e costituisce una delle attrattive principali di Genova. La sua creazione avvenne negli anni che vanno dal 1837 al 1846, su commissione di una figura illustre del tempo.

Il volere del Marchese Ignazio Pallavicini trovò la realizzazione attraverso il progetto messo a punto dal celebre architetto Michele Canzio. Durante un viaggio all’interno del territorio ligure, la splendida Villa Pallavicini è uno dei luoghi più belli da visitare per godersi la permanenza a Genova.

pallavicini

Il Museo Archeologico

L’ingresso principale della villa si trova nei pressi della stazione ferroviaria di Genova Pegli. Durante la visita si può avere accesso al bellissimo Museo Archeologico, all’interno del quale si possono ammirare splendidi reperti ritrovati sul territorio ligure. Gli oggetti esposti all’interno della mostra permanente risalgono a tempi antichissimi. La loro datazione corrisponde alle epoche che vanno dalla preistoria agli anni dell’Impero Romano. Il museo si trova nell’edificio principale che si nota entrando nella villa ed è una meta da non perdere, durante una visita della città di Genova.

L’Orto Botanico

Il bellissimo Orto Botanico che si trova all’interno della Villa Pallavicini fu commissionato Clelia Durazzo Pallavicini a metà del XIX secolo. La Duchessa era infatti a quel tempo un’esperta botanica e aveva intenzione di realizzare un magnifico giardino. Il risultato fu una serie di serre ricche di piante, che si può ammirare tuttora durante una visita. Le serre sono circondate da aiuole variopinte, piene di fiori pregiati e bellissime piante.

pallavicini 2

Il Parco

Dopo l’Orto Botanico si accede alla parte più interessante dell’intero percorso. Durante questa porzione della visita si può ammirare la Tribuna gotica, oltre alla Coffe house presso cui si incontravano i nobili al tempo dell’apertura della villa. All’interno del parco si trovano inoltre veri e propri templi e bellissime grotte. I laghi artificiali sorgono nei pressi di pagode, in un ambiente caratterizzato dalla presenza di splendidi esemplari di alberi rari. Visitando la villa durante la primavera è possibile assistere alla fioritura delle Camelie antiche, che donano un’aria armonica alla villa.

Scritto da Debora Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Duomo di Colonia, in Germania: storia e curiosità

Lago di Tenno balneabile: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zermatt estate 2020Zermatt estate 2020: tutte le informazioni

    Tutte le informazioni che servono per visitare Zermatt durante l’estate 2020.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.