Vivere appieno la propria vacanza in Salento

Il Salento vanta una ricchezza impareggiabile di spiagge bellissime, ma anche di patrimoni culturali, di buona cucina e tradizione.

È di pochi giorni la notizia che le nostre vacanze estive dovrebbero essere salve. Il tutto grazie alla carta verde nazionale, che permette a chiunque abbia fatto il vaccino anticovid, sia guarito dalla malattia o possa esibire un test negativo, di circolare liberamente tra le regioni, indifferentemente dal colore delle stesse.

Se fino ad ora ci si chiedeva come fare per andare in vacanza, date le restrizioni per evitare il contagio, da questo momento è possibile organizzarsi in vista delle ferie. Tra le mete più gettonate anche quest’anno vi è il Salento. Case vacanze salento è una delle query più digitate su Google. E non a caso.

Questa terra vanta una ricchezza impareggiabile di spiagge bellissime, ma anche di patrimoni culturali, di buona cucina e tradizione. Andiamo a vedere qualche consiglio per godersi fino in fondo la propria permanenza in Salento.

Cosa non possiamo perderci durante il nostro soggiorno in Salento

Come dicevamo, il mare di questa zona è molto rinomato. Essendo il Salento piuttosto raccolto per quanto riguarda le distanze, nulla ci vieta di fare tappa in diverse spiagge durante la nostra permanenza. Tra le più belle segnaliamo quelle di Punta Prosciutto, Porto Selvaggio, Marina di Pescoluse, Castro ed Otranto, Torre dell’Orso, etc… e l’elenco potrebbe continuare a lungo. Indipendentemente da dove ci troviamo, teniamo conto che in massimo un’ora abbondante di strada possiamo raggiungere il posto più lontano del Salento.

Oltre al mare, non possiamo farci mancare un tour per i centri storici delle città più belle e suggestive. Lecce, ad esempio, grazie al suo barocco leccese, viene denominata la Firenze del sud. La chiesa di Santa Croce è l’emblema di questo stile unico, e difficilmente avremo mai modo di vedere una facciata di una chiesa che possa competere in elaborazione e ricchezza di dettagli. Molto belli sono anche i centri storici di Otranto, di Gallipoli, Nardò e Galatina.

Spesso le piazze delle città vengono allestite per accogliere uno degli eventi clou dell’estate, la Notte della Taranta. Assistere almeno ad uno di questi eventi è obbligatorio per chi vuole immergersi appieno nel folkore che gira intorno a questa danza popolare dal ritmo irresistibile.

Un modo per gustare la buona cucina ed il buon vino di questo territorio è quello di fare tappa nei migliori ristoranti locali, che hanno mantenuto la tradizionalità della cucina locale. Segnaliamo anche le diverse pescherie che si trovano sulle città costiere e che permettono di scegliere tra i frutti di mare ed il pesce fresco, per servirlo con un calice di prosecco fresco.

Se siamo tipi sportivi, anche in questo caso non rimarremo delusi. Tra le attività che si possono svolgere ci sono le escursioni a cavallo o in bici tra sentieri di macchia mediterranea nei pressi della costa. Attività che hanno stretta relazione con il mare sono il Kytesurf o le immersioni subacque. Anche in questo caso, delle scuole apposite impartiscono lezioni private che permettono di praticare già dopo pochissimo tempo.

Scritto da redazione viaggiamo
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Spiagge Bandiera Blu 2021: quali sono le spiagge più belle d’Italia

Spiaggia di Sansone sull’Isola d’Elba, una meta obbligata per chi è in vacanza all’Elba

Leggi anche
  • Weekend gourmet a Ogliastra in SardegnaWeekend gourmet a Ogliastra in Sardegna
  • Weekend di vendemmia in FranciacortaWeekend di vendemmia in Franciacorta
  • Visitare FirenzeVisitare Firenze in un giorno

    Viaggiare a Firenze: un breve itinerario che illustra le principali e le più belle tappe da percorrere e da scoprire nel capoluogo toscano, considerata una delle più belle città di Italia e del mondo.

  • Loading...
  • villapianaVillapiana: le migliori cose da vedere e da fare

    Bandiera Blu 2019, Villapiana è una meta perfetta

  • Laterza, case costruite a ridosso della gravinaViaggio in Puglia, alla scoperta di Laterza e delle gravine

    Situata sul bordo della gravina, a pochi chilometri da Matera, Laterza offre ai visitatori un viaggio tra natura, fede, tradizione ed enogastronomia.

Contents.media