Aix Les Bains: la guida ai luoghi incredibili della cittadina

Tutti i luoghi più interessanti da visitare a Aix Les Bains, la piccola cittadina francese della regione dell'Alvernia-Rodano-Alpi.

Aix-les-Bains è una città francese ricca di storia e di bellezze, con testimonianze importanti dei secoli, tra usi e costumi che sono arrivati sino a noi. Vediamo, quindi, quali sono i luoghi più interessanti da visitare e la storia della città.

Aix Les Bains

La cittadina sorge nel dipartimento della Savoia nella regione dell’Alvernia-Rodano-Alpi, nel nord-est della Francia. Si trova sulle sponde di un lago di origine glaciale, il Lac du Bourget, che la rende una meta ideale per le vacanze. La città è famosa per la presenza del porto turistico d’acqua fresca più grande d’Europa.

Ha raggiunto l’apice della celebrità durante la Belle Epoque, ma anche oggi è visitata dai turisti per le innumerevoli bellezze che ospita.

Advertisements

Particolarmente famosa per le sue sorgenti termali fin dai tempi dei romani, la città conserva ancora durante il Medioevo una fisionomia rurale. Inoltre, durante il diciannovesimo secolo, la Spa si è sviluppata ancora di più e la città è dotata di strutture alberghiere spesso lussuose e ville opulente.

Ma vediamo, adesso, quali sono gli altri luoghi da non perdere.

Aix Les Bains

Cosa vedere

Un luogo che attrae molti turisti è il Casino Grand-Cercle, il complesso architettonico più importante di tutta la Savoia. Venne inaugurato a metà dell’Ottocento dal re Vittorio Emanuele II e il soffitto è ricoperto da mosaici su uno sfondo nero. Al suo interno si trovano un teatro da 900 posti e le varie stanze dedicate ai giochi d’azzardo, restaurate di recente.

Altro luogo incantevole da non perdere è il Castello de la Roche du Roi, ovvero della Rocca del Re, che risale al secolo scorso.

Costruito su una collina che dà sulla città, è un monumento storico ricco di riferimenti all’arte e all’architettura orientale e rinascimentale.

Passiamo, poi, ad uno dei luoghi più importanti per il culto: la Chiesa di Nostra Signora delle Acque nel centro storico. Costruita dopo una gara alla fine del XIX secolo, presenta una forma di croce e nel complesso è d’ispirazione bizantina, mentre il campanile ricorda lo stile romanico. Qua si possono ammirare una Via Crucis spagnola risalente alle Guerre Napoleniche e una Tavola dei Dodici Apostoli nel Coro che invece è di origine italiana e seicentesca.

Tra i più importanti artisti presenti in città troviamo Cézanne, Pissarro, Sisley, Degas, Monticelli e Bertin.

Per gli amanti della natura, poi, da non perdere sono il Parco delle Terme, il Parc du Bois Vidal, il Corsuet e il Giardino Giapponese, oltre alle rive del Lago du Bourget.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sutera, il borgo siciliano tra i più belli d’Italia

Giardino romantico dei Ciucioi: tutte le informazioni

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.