Alvernia Rodano, Alpi: cosa vedere, la guida

Cosa vedere e cosa fare nella regione francese di Alvernia Rodano, nelle Alpi.

Scopri con la nostra guida cosa c’è da vedere nella regione francese di Alvernia Rodano, nelle Alpi, tra luoghi naturali e storici da non perdere.

Alvernia Rodano, Alpi: cosa vedere

Situata nel cuore della Francia, la nuova regione vanta una posizione eccezionale.

Alvernia Rodano, infatti, sembra proprio voler sottolineare la sua autenticità, tra natura, cultura, gastronomia e arte.

Sono tantissimi i luoghi da esplorare in questa splendida regione, tra città importanti, piccoli villaggi, paesaggi incontaminati, sole e montagne.

Vediamo, quindi, quali sono i luoghi più interessanti da non perdere.

Lione

Lione è il capoluogo della nuova regione francese che ha messo insieme l’Alvernia con la regione al confine con l’Italia, quella del Rodano-Alpi.

Advertisements

Questa, oltre ad essere una delle città più belle di Francia, è anche il capoluogo della gastronomia, con decine di piccoli ristorantini, detti bouchon, dove gustare specialità di carne e ottimo vino.

La Confluence, Lione:

Chambery

Nella cattedrale di Chambery si trova il più grande trompe l’œil d’Europa, opere d’arte magnifiche da ammirare. Passeggiando, poi, per le caratteristiche stradine si incontrano palazzi realizzati in stile italiano, con facciate decorate con i colori del Regno di Sardegna e il Castello dei Duchi di Savoia.

Una vera chicca storico-architettonica a soli 10 minuti dal Lago di Bourget, il più grande lago naturale del Paese, la cui storia si intreccia con quella dell’Italia è l’Abbazia di Hautecombe.

Questa sorge sul lago in cui sono sepolti i sovrani di casa Savoia, l’ultimo re d’Italia Umberto II e la regina Maria Josè.

Anche in tavola i sapori del Bel paese vi faranno innamorare, dai tagliolini al Vermouth, dal vino al cioccolato.

Chambery

Aix Les Bains

I palazzi, il casinò, le terme, l’ippodromo, un’atmosfera chic e regale tipica della Belle Epoque. Ferma nel tempo, Aix Les Bains è la meta ideale per chi vuole rilassarsi, a contatto con la natura e alla scoperta dei sapori del luogo.

Per gli appassionati di musica classica, da non perdere dal 20 settembre al 1° ottobre il Festival des Nuits Romantiques, il festival di musica classica che si svolge nei luoghi più belli ed emblematici della regione.

Aix Les Bains

Bourg En Bresse

Passeggiando nel delizioso borgo di Bourg En Bresse si fa un vero e proprio viaggio nel tempo, dalle tipiche case a graticcio del XV-XVI secolo, alle facciate settecentesche in pietra ornate dai bei balconi in ferro battuto. Ma non solo.

Vestigia celtiche e il meraviglioso portico gotico del convento dei Domenicani, sono solo alcuni dei luoghi da non perdere. Un vero capolavoro del gotico flamboyant è il monastero reale di Brou, dichiarato nel 2014 monumento preferito dai Francesi.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Canada: cosa vedere in 10 giorni, la guida ai luoghi d’interesse

Isola di Hokkaido: cosa vedere sull’isola giapponese

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.