Notizie.it logo

Baku cosa vedere: monumenti, visite guidate e costi

Baku cosa vedere: monumenti, visite guidate e costi

Baku è la capitale dell’Azerbaijan, paese del Caucaso. Una città da scoprire, in continua espansione, tra le più antiche e maggiori di tutto l’Oriente.

Baku, capitale dell’Azerbaijan, paese del Caucaso, è una città molto ben radicata alle sue origini antiche. Metropoli tra le maggiori dell’Oriente, è in continua espansione, con numerosi grattacieli che spuntano come funghi. Considerata la Monte Carlo del Mar Caspio, nel suo cuore pulsante cela moltissime curiosità, tutte da scoprire. Non resta che immergersi in questa particolare atmosfera. Una città dove si fondono i ritmi antichi di una storia ben radicata e quelli moderni per restare al passo coi tempi.

Cosa vedere a Baku

La città più vecchia dal 2000 è Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Motivo in più per visitare Baku, con due milioni di abitanti, situata sulla Via della Seta. Le origini risalgono al dodicesimo secolo. I monumenti testimoniano la storia millenaria della città dell’antichità azera. Gli stili architettonici sono un mix tra diversi stili, dal persiano al sovietico.

Basta una giornata per immergersi nell’atmosfera della capitale caucasica, vivere e assaporare i ritmi di una capitale in fibrillazione, ben radicata al suo passato.

Si parte dalla Torre Maiden, detta anche Torre della Vergine, tra i simboli della città. Risale al XII secolo, alta 29 metri, è parte della cinta muraria originaria, testimone della storia antica. Il suo nome è legato alla leggenda secondo cui una fanciulla, pare la figlia del re di Baku, si gettò in mare dalla torre dopo essere stata prigioniera del fratello per lungo tempo.

Si prosegue al palazzo di Shirvanshahs, in pieno centro storico, elegante e sontuoso. Tra il 1994 e il 2006 per la sua importanza fu rappresentato sulle banconote da diecimila manat, mentre dal 2006 si trova sui nuovi 10 manat.

Il palazzo è caratterizzato dal minareto, una moschea, il mausoleo, la porta di Murad e i resti delle terme.

Per gli amanti dell’archeologia non può mancare una visita al parco archeologico di Gobustan, sotto la protezione dell’Unesco. Un complesso di cinquecentotrenta ettari dove furono ritrovate incisioni rupestri, grotte e tombe risalenti al Paleolitico Superiore. Una tappa d’obbligo è rappresentata dal Museo Statale d’Arte. E’ considerato tra i più importanti della città di Baku, dove esiste una vasta raccolta di arte azera e della Russia del diciannovesimo secolo.

Infine da non perdere per il suo forte impatto visivo è piazza della Bandiera Nazionale per ammirare la più grande bandiera azera del mondo, sostenuta da un palo alto ben 162 metri.

Visite guidate

A Baku merita senz’altro una visita, ma in questo caso guidata, il Museo del Tappeto.

Le guide locali aiuteranno il visitatore a immergersi nell’atmosfera tipica della capitale dell’Azerbaijan. Un luogo che proietta in una dimensione originale, dove poter comprendere a fondo la cultura di questo popolo, oggi più che mai lanciata verso il futuro.

Costi e orari delle attrazioni

Baku offre al turista molte attrazioni. Sul lungomare si trova il Milli Park dove passeggiare e praticare sport. La ruota panoramica Ferris Wheel, suggestiva di sera per i giochi di luce. Si può ammirare la città dall’alto, per la cifra modica di un paio di euro. L’attrazione resta aperta tutto il giorno, fino a notte inoltrata. Infine il centro commerciale di Park Bulvar, dove poter girovagare tra le vetrine di svariati negozi, dal mattino fino a sera.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche