Canarie: le 8 isole da visitare almeno una volta nella vita

Soprattutto se siete amanti dei climi temperati, del mare e del calore della gente accogliente, le Isole Canarie valgono (non solo) un viaggio.

Grazie al clima stabile, alle spiagge di sabbia finissima o di roccia lavica, alla vegetazione rigogliosa, alla diversità di paesaggi e luoghi, alla storia, alla cultura e alla proverbiale ospitalità degli abitanti, le 8 isole Canarie sono tra le mete privilegiate tutto l’anno da parte di molti italiani, merito della vicinanza alla nostra Penisola e all’ottimo sistema di collegamenti aerei dalla maggior parte degli scali delle grandi città.

Canarie: le 8 isole da visitare almeno una volta nella vita

Storia delle Isole Canarie

Prima dell’arrivo dei Cartaginesi (forse) nel III secolo a.C. e dei Fenici nel IV, le Canarie furono abitate dai Guanci, come vennero chiamate tutte le popolazioni indigene delle isole, sebbene ogni isola fosse popolata da genti diverse per cultura e abitudini.

Dopo l’anno mille si fecero vivi gli Arabi mentre dal XV secolo le Canarie passarono sotto la dominazione spagnola: forse non tutti sanno che furono uno strategico punto di approdo e appoggi per Cristoforo Colombo, nel suo viaggi overso il Nuovo Mondo.
Oggi le isole, anche grazie a un movimento separatista molto attivo nel tempo, sono riuscite a ottenre la costituzione di un governo autonomo, pur rimanendo nell’ambito della sovranità spagnola.

Isole Canarie, per un’estate 12 mesi all’anno

Canarie: le 8 isole da visitare almeno una volta nella vita

Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote le più grandi, insieme a La Graciosa (ultima isola dell’arcipelago), La Palma, La Gomera e El Hierro: otto isole ciascuna con le proprie caratteristiche morfologiche e geologiche, ma tutte con il dono di una temperatura mite tutto l’anno, tanto da essere una delle mete privilegiate dei soggiorni al caldo invernali, soprattutto quelli toccata e fuga dall’Italia.
Le temperature mediamente oscillano dai 16° ai 22° d’inverno e dai 23° ai 28° in estate, ma sempre comunque senza umidità, con qualche grado in più nelle isole più a sud, che sono infatti quelle più turistiche tra gennaio e marzo.

Come raggiungere le Isole Canarie

Tutte le Isole Canarie, compresa l’ultima arrivata, ovvero La Graciosa, sono ben collegate alla nostra penisola dai principali scali aerei. Tenerife, Gran Canaria, Fuerteventura e Lanzarote hanno i loro aeroporti, e moltissimi sono i voli diretti che vi arrivano, anche dall’Italia. Le Isole Canarie più piccole, ovvero La Gomera, La Palma, El Hierro e La Graciosa, non hanno la possibilità di accesso via aereo ma sono comunque tutte ben collegate via mare alle “sorelle” più grandi, grazie a un sistema di trasporto marittimo che prevede diversi collegamenti durante la giornata e per tutto l’anno.

Scritto da Chiara Alboni
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Autunno a Dublino: sette cose da fare

Cosa vedere in Valtellina: indicazioni e preziosi suggerimenti

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • Loading...
  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media