Notizie.it logo

Carcassonne, cosa fare e vedere

carcassonne cosa vedere

Una delle più grandi città fortificate d'Europa e patrimonio dell'UNESCO. Alla scoperta di questo piccolo borgo della Francia.

Carcassonne, una città costruita a sud della Francia in cima a una collina, è situata nella regione di Linguadoca, non lontano da Barcellona. Ha una cittadella caratteristica medievale composta da molte torri e una doppia cinta muraria con un castello situato al centro, rendendola una delle più grandi città fortificate d’Europa. L’importante posizione strategica della città la fece diventare un presidio militare di grande interesse, sopratutto per i romani.

Se state pensando di partire per Carcassone, consigliamo di consultare expedia per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

Carcassonne: un gioiello ricco di storia

Non lontana dai Pirenei, questa antica città fu edificata circa dieci secoli prima della venuta di Cristo per diventare poi una delle più importanti città commerciali della regione. Nel primo secolo a.C., l’impero romano capì quanto fosse strategicamente e militarmente importante e iniziò i lavori di fortificazione della collina. Molti secoli dopo, nel 1209, il papa Innocenzo Terzo lanciò una crociata contro la città, che vinse, permettendo così nel secolo seguente a re Luigi IX di Francia, la costruzione della città bassa sulla sponda del fiume Aude e la costruzione, da parte di Filippo III delle prime mura esterne. Nel XX secolo iniziarono i lavori di ristrutturazione, interrotte, nella seconda guerra mondiale, a causa dell’occupazione militare tedesca che usò il castello come punto di deposito e immagazzinamento di munizioni e armamenti. Dopo la guerra, Carcassonne, divenne una meta per molti turisti da tutto il mondo al punto da diventare, nel 1997, patrimonio dell’UNESCO.

La città medievale

Carcassonne è un antico borgo rimasto per lo più intatto fino ai giorni nostri, che ci dà l’opportunità di fare un viaggio nel passato, ed è possibile visitare la Città Medievale, posta al centro e il borgo esterno, chiamata la Città Bassa.

Con oltre due milioni di turisti ogni anno, la Città medievale offre due cinte murarie per un totale di circa tre chilometri e cinquantadue torri. Tra le mura troviamo la Basilica di St Nazaire (san Nazario) di origine romaniche, voluta da Papa Urbano II nel 1096 e caratterizzata da quattro porte d’ingresso, una per ogni punto cardinale. Il castello è stato costruito per volere della casata Trencavels, nel XII secolo ed è possibile visitarlo al suo interno, ammirando le sale piene di carattere e influenze dei popoli che si sono susseguiti nel corso dei secoli. Oltre agli edifici principali è possibile passeggiare e visitare gli antichi viali e gli antichi borghi ormai abitati da pochissime persone per finire poi nel Teatro della Città, un anfiteatro costruito nel 1908, dov’è possibile assistere a eventi teatrali e musicali durante il periodo estivo.

La città bassa

La città bassa, di più recente costruzione e più “tecnologica”, ospita la quasi totalità degli abitanti di Carcassonne che, grazie al turismo, possono offrire moltissimi luoghi dove poter essere ospitati e dove poter assaggiare le pietanze del luogo.

Anche se più recente, la Città Bassa ha da offrire luoghi storici e architettonici, come la Cattedrale di San Michele, in stile gotico, con un campanile caratteristico e al suo interno una Statua della Vergine Maria del XIV secolo che segna il punto di partenza per il famoso cammino di Santiago de Compostela. Altri siti interessanti sono il mercato coperto costruito nel 1768, recentemente ristrutturato, e un palazzo storico sede delle Belle Arti, con al suo interno una grande collezione di vasi e dipinti. Al centro della città è possibile trovare una grande fontana di Nettuno, situata in Piazza Carnot, di costruzione italiana. Lo scultore italiano Barata, la realizzò nel 1771 tutta a mano, in marmo rosa, grazie all’aiuto del figlio.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche