Notizie.it logo

Castello di Rivoli a Torino: orari e informazioni

castello di rivoli torino orari

Gli orari di apertura e le altre informazioni utili per visitare il Castello di Rivoli a Torino.

Tutte le informazioni sulla visita al castello di Rivoli a Torino, con gli orari, i biglietti e i consigli sulla visita.

Castello di Rivoli a Torino: orari

Il castello di Rivoli è uno degli edifici storici più interessanti della provincia di Torino, in Piemonte. Questa, infatti, fu una residenza sabauda, e oggi ospita numerose mostre di arte contemporanea.

Una destinazione molto popolare tra i turisti che scelgono di visitare il capoluogo piemontese, da cui dista circa 15 chilometri.

Ma conosciamo meglio la storia e le informazioni necessarie per la visita.

castello rivoli

La storia

La costruzione risale, con ogni probabilità, al IX secolo, posta a guardia sopra il piccolo rilievo collinare dietro il centro storico di Rivoli.

Tuttavia, verso la fine del XII secolo, i Savoia ne presero possesso, in quanto posizione strategica tra Torino e la Val di Susa. In seguito, Amedeo IV di Savoia, intorno al 1245, fece costruire una vera struttura fortificata.

Nel XV secolo, inoltre, vi transitò qui la Sacra Sindone, per la prima volta in Piemonte. Già in possesso dei Savoia dal 1457, la Sacra reliquia fu spesso spostata a protezione da guerre e trafugatori. La duchessa Jolanda ne ordinò una breve ostensione rivolese, prima dell’ostensione presso Pinerolo, durante la Pasqua del 1478, e il rientro del Lenzuolo a Chambéry.

Nel 1863 poi, il castello fu affittato all’amministrazione comunale rivolese, che ne fece una caserma militare e poi acquistato dal Comune di Rivoli, per la cifra di 100.000 lire.

Venne poi trasferita qui la biblioteca civica, e vennero conservati alcuni mobili ai Savoia, mentre il resto dell’edificio rimase caserma. Con la seconda guerra mondiale, alcuni edifici vennero distrutti.

A seguito delle riparazioni, nel 1946 il Castello fu adibito a Casinò Municipale. Assiduo frequentatore della roulette era Vittorio De Sica, ma chiuse dopo pochi mesi.

La struttura fu quindi lasciata in stato di abbandono almeno fino al 1979. In quell’anno venne riaperto il cantiere, per dare nuova vita al castello e alla città. Tutto il complesso fu ristrutturato nel periodo 1980-1984. Nel 1984 venne inaugurato il Museo d’Arte contemporanea del castello di Rivoli, con la prima mostra, Ouverture.

La visita

Gli orari per visitare il castello di Rivoli sono:

  • da martedì a venerdì 10.00 – 17.00
  • sabato, domenica e festivi 10.00 – 19.00
  • 24 dicembre, 31 dicembre 10.00 – 17.00
  • 1 gennaio 2020 14.00 – 19.00
  • 1 novembre, Lunedì di Pasqua, 10.00 – 19.00

Il castello rimane chiuso il lunedì, giorno 25 dicembre e il 1 maggio.

La biglietteria chiude 15 minuti prima della chiusura del Museo. La visita completa al Museo può richiedere alcune ore. Sabato, domenica e nei giorni festivi le visite guidate per il Castello di Rivoli sono gratuite, disponibili anche senza prenotazione. Il biglietto di ingresso è comprensivo della visita alle sale espositive del Museo, oltre che della cessione dei seguenti ulteriori beni e servizi.

Il prezzo del biglietto è di €8,50 intero, e €6,50 quello ridotto. Il biglietto è gratuito, invece, per giornalisti, disabili e i loro accompagnatori, minori di 11 anni, insegnanti accompagnatori di gruppi, guide turistiche, possessori di Abbonamenti Musei Torino + Piemonte Card, Royal Card e Contemporary Card, membri ICOM e CIMAM.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.