Notizie.it logo

Castello di Santa Severina a Crotone: un gioiello della Calabria

castello di santa severina a crotone

Storia, arte e cultura, questo e tanto altro aspettano i visitatori del Castello di Santa Severina a Crotone.

Un luogo ricco di storia e di arte è il Castello di Santa Severina a Crotone, in Calabria, che fa fare al visitatore un viaggio nel passato per vivere un’esperienza indimenticabile. Ma vediamo come e quando visitarlo.

Castello di Santa Severina a Crotone

Il castello di Santa Severina, si estende per un’area d:i circa 10.000 metri quadri. Questa è una delle antiche fortezze militari meglio conservate del meridione d’Italia. La struttura, infatti, è stata sottoposta dal 1994-1998 ad una meticolosa opera di ristrutturazione.

Il castello domina sull’ampia valle del fiume Neto e le colline del Marchesato di Crotone, vicino a Crotone. La struttura è composta da un mastio quadrato con quattro torri cilindriche poste agli angoli ed è fiancheggiato da quattro bastioni sporgenti in corrispondenza delle torri.

castello

Storia

La sua costruzione è attribuita al Normanno Roberto il Guiscardo intorno al XI° secolo, dal quale prende la denominazione. Tuttavia, studi hanno constatato che il castello era edificato sopra una preesistente costruzione. Infatti, gli studiosi ritengono che l’area del castello coincide con l’acropoli dell’antica Siberene.

Altri scavi, condotti durante il restauro, hanno fatto emergere materiali risalenti fino all’età greca, oltre ai resti di una chiesa bizantina e di una necropoli risalente alla stessa epoca.

Il castello

Il visitatore viene accolto all’interno del castello dalla porta d’ingresso litica, sormontata da uno stemma iscritto e trofeo marmoreo degli Sculco. L’androne, invece, è decorato con stemma dei Carafa.

Luoghi incredibili sono i saloni interni, decorati a stucchi e affreschi barocchi.

Un castello, come dicevamo anche ricco di arte. Infatti, nel XVIII° secolo, sotto i Grutther, il castello fu abbellito con gli affreschi e le decorazioni del pittore Francesco Giordano.

Il museo

Oggi il castello ospita il museo di Santa Severina, in cui sono esposti i reperti degli scavi e altri materiali e collezioni archeologiche provenienti dal territorio. Ospita anche il Centro Documentazione Studi Castelli e Fortificazioni Calabresi oltre a mostre d’arte, esposizioni di artigianato artistico e concerti.

Per visitare il castello, gli orari di apertura sono, nel periodo invernale dal martedì alla domenica dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 18. Invece, nel periodo estivo, tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 19.

Nel castello, oltre alle mostre temporanee che di continuo vi vengono allestite, è presente il Museo Archeologico, il Centro Documentazioni e Studi di Castelli e Fortificazioni Calabresi, il Museo delle armi e delle armature, il Museo degli abiti d’epoca e il Museo di arte contemporanea di Santa Severina (MACSS).

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.