Castello di Spis, Slovacchia: storia, curiosità e visita

La storia, le curiosità e le bellezze del Castello di Spis, in Slovacchia.

Il Castello di Spis della Slovacchia è uno degli esempi più importanti di fortezze medievali del Paese. Una rocca che spicca con il suo candido colore bianco sopra un lembo di terra verde, creando un paesaggio incredibile.

Castello di Spis, Slovacchia

Dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, il Castello di Spis è un sito storico costituito dalle rovine di un antico castello medievale. Situato nella Slovacchia orientale, il castello si erge sopra il villaggio di Žehra nel distretto di Levoča, a circa 60 chilometri a nord-ovest di Košice. Spiš è, infatti, il nome della regione tradizionale in cui si trova il castello.

Divenuto una delle mete turistiche più famose e importanti della zona, il castello rappresenta uno dei siti storici più visitati dell’intero Paese.

Advertisements

Infatti, nel 2006 il castello è stato visitato da circa 170.000 persone.

Oggi ridotto a rudere, conserva il fascino della storia che ha ospitato nei secoli, che ancora adesso riecheggia tra le spoglie mura rovinate dell’imponente sito.

Castello di Spis

Storia del castello

Il possente maniero si erge sull’altura dal XII secolo, sul luogo ove sorgeva un precedente castello. All’epoca il castello rappresentava il centro politico, amministrativo, economico e culturale del comitato di Szepes.

Il castello, fino al 1464 fu di proprietà dei re ungheresi. Successivamente, fino al 1528, passò nelle mani della famiglia Zápolya, quindi della famiglia Thurzo, dalla famiglia Csáky e dal 1945 dello Stato.

Un luogo, quindi, che ha vissuto importanti eventi storici, passando di famiglia in famiglia, respirando le diverse epoche.

Infatti, nella seconda metà del XIII secolo il luogo era costituito da un castello fortificato in pietra di stile romanico, un palazzo romanico a due piani e un basilica romanico-gotica a tre navate.

Invece, nel XIV secolo venne realizzato un secondo insediamento fuori dalle mura del castello che raddoppiò l’area occupata.

Il castello, tuttavia, fu completamente ricostruito nel XV secolo. Quindi, le mura del castello vennero rinforzate e fu costruito un terzo insediamento fuori dalle mura.

Verso il 1470 si aggiunse anche una cappella gotica.

Durante il periodo di proprietà della famiglia Zápolya vennero effettuate ulteriori modifiche che trasformarono il castello superiore in una comoda residenza familiare. Rappresentava, infatti, la struttura tipica delle residenze rinascimentali del XVI e XVII secolo.

Nel 1780, invece, il castello subì un incendio e da allora andò in rovina. Il castello fu parzialmente ricostruito nella seconda metà del XX secolo e venne condotta una vasta ricerca archeologica. Le sezioni ricostruite della casa oggi sono mostrate nel Museo di Spiš.

Spis

Visita al castello

Oggi è possibile visitare il castello acquistando il biglietto di ingresso. Questo costa 8 euro per gli adulti, 6 euro per gli studenti dai 19 ai 26 anni e per gli over 65 e 4 euro per i bambini fino ai 18 anni.

Gli orari del castello vanno dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 19 durante il periodo estivo e dalle 10 alle 18 nel periodo invernale.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Parco nazionale dei Tatra, Slovacchia: tutte le informazioni

Villa Borghese di Roma: cosa vedere nel parco della Capitale

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media