Colli Euganei: i più bei sentieri da percorrere

La bellezza dei colli Euganei della provincia di Padova da esplorare tra sentieri e panorami mozzafiato.

Percorrere i sentieri dei Colli Euganei è una delle esperienze più suggestive ed emozionanti per ammirare panorami incredibili e godersi una giornata nella natura. Tanti percorsi tra cui scegliere, con luoghi incantevoli da vedere per rilassarsi e scattare splendide fotografie.

Colli Euganei: i sentieri

I Colli Euganei si ergono nel cuore della pianura veneta con i loro inconfondibili volumi conici. Un gruppo di rilievi di origine vulcanica caratterizzati da forme e altezze eterogenee, situati a sudovest di Padova.

Una geometria quasi perfetta, risultato di fenomeni vulcanici risalenti a oltre 40 milioni di anni fa. I Colli Euganei vantano un ricco patrimonio paesaggistico accompagnato dalla bellezza degli ambienti naturali e una sorprendente ricchezza del patrimonio culturale.

Lungo i sentieri, gli escursionisti potranno ammirare angoli di natura incontaminata e pittoreschi borghi storici che si susseguono lungo i molteplici itinerari. A rendere ancora più appagante e stimolante il soggiorno sui Colli Euganei sono le eccellenze enogastronomiche locali, dal pregiatissimo vino alle specialità culinarie.

Il territorio è tutelato Parco regionale dei Colli Euganei che, istituito nel 1989, è il primo parco regionale del Veneto.

Colli Euganei

Gli itinerari più belli

Per gli amanti del trekking, il Parco regionale offre tanti percorsi meravigliosi per scoprire le bellezze naturali e culturali dell’area.

Tra i più bei percorsi troviamo il sentiero naturalistico dei Colli Euganei Centrali. Un sentiero che si spiega nel cuore degli Euganei per circa 15 chilometri. Il punto di partenza è a Villa di Teolo in località Case Zuccato.

Molto suggestivo anche il percorso dell’Alta Via dei Colli Euganei, con una distanza di 42 chilometri per un totale di circa 12 ore di cammino.

Lungo il percorso si raggiungono le cime più rilevanti e si attraversano alcuni dei più suggestivi sentieri dei Colli Euganei.

Il Sentiero Atestino, invece, si snoda per oltre 20 chilometri sui colli che sovrastano il borgo di Arquà Petrarca. Un percorso ricco di panorami mozzafiato e una piacevole alternanza tra prati e boschi dominati da alberi di castagno.

Parco regionale

Origine

La particolare morfologia dei Colli Euganei è il principale tratto distintivo del comprensorio montuoso, unico nel suo genere. Lungo i vari sentieri del Parco si incontrano rocce di natura calcarea. Si tratta di rocce sedimentarie, le più antiche presenti sui Colli Euganei, che si sono formate attraverso il deposito di detriti e sedimenti. Questi risalgono a quando in quest’area al posto della pianura vi era ancora il mare.

La roccia sedimentaria più antica è chiamata Rosso ammonitico, formatasi tra i 150 e i 135 miloni di anni fa, nel Giurese superiore. Questa roccia presenta al suo interno numerosi fossili di ammoniti da cui prende il nome. La roccia più longeva, dopo la Rosso ammonitico si è formata tra i 135 e i 90 milioni di anni fa, nel Cretaceo inferiore, e viene chiamata Biancone. Parliamo di un calcare bianco composto da gusci calcarei di piccoli microscopici organismi che si sono depositati sul fondale del mare aperto e profondo. Poi vi è la Scaglia Rossa, che risale a 90-55 milioni di anni fa, tra il Cretaceo superiore e l’Eocene inferiore. Un calcare argilloso che contiene fossili come ricci di mare e denti di squalo.

Origine

Cosa vedere

All’interno del Parco i luoghi incantevoli sono tanti e tutti da scoprire, come il Castello Carrese di Este, costituito da grandi torri maistre e da una poderosa cinta muraria, lunga circa un chilometro.

Affascinante, poi, è il Castello del Catajo, alle pendici del Montenuovo nel comune di Battaglia Terme. Le sue origini risalgono al 1570 per merito di Pio Enea I degli Obizzi.

Tra i luoghi storici, poi, una tappa da non perdere è la Casa del Petrarca, abitata dal 1369 dallo scrittore negli ultimi anni di vita.

Infine, altro luogo incredibile è il giardino seicentesco della Villa Barbarigo-Pizzoni Ardemani situato in località Valsanzibio a Galzignano Terme.

Casa del Petrarca

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La panoramica pista ciclabile da San Candido a Fortezza

San Marino: cosa vedere con i bambini nella splendida città

Leggi anche
  • Zip line a San Mauro CastelverdeZip line a San Mauro Castelverde: adrenalina e natura

    Per un’esperienza di adrenalina tra cielo e panorami, in Sicilia è possibile sorvolare le Madonie con la Zip line di San Mauro Castelverde.

  • BenessereZen-A Fiera benessere: luogo, data e info sui prezzi

    Dettagli e linee guida sulla fiera Zen-A Benessere, dedicata al benessere e ai prodotti naturali, che si terrà a Genova il prossimo febbraio 2018.

  • zaino termicoZaino termico da viaggio: i modelli migliori da acquistare

    Questo articolo vi sarà utile se state cercando lo zaino termico più adatto alle vostre esigenze. Troverete una lista di articoli scelti da Amazon.

  • Zaino da viaggioZaino da viaggio, come scegliere il migliore

    Scopri quali sono le caratteristiche più importanti dei migliori zaini da viaggio.

  • 
    Loading...
  • montagneYukon Striker: aprono in Canada le montagne russe più veloci del mondo

    Le montagne russe più alte e veloci del mondo apriranno a fine maggio in Canada.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.