Come arrivare al castello di Fredensborg

castello di Fredensborg

La Danimarca è una delle più antiche nazioni monarchiche d’Europa. Per questo motivo, su tutto il territorio danese sono presenti numerosi castelli, fortezze e rovine visitabili, ognuno con la propria, interessante storia.
Vediamone più da vicino il castello di Fredensborg, a pochi chilometri dalla suggestiva Copenhagen.

Castello di Fredensborg

Il castello di Fredensborg (Fredensborg slot in danese) si trova sull’isola di Sjælland, nell’omonima cittadina di Fredensborg, che si trova sulla sponda est del Lago Esrom, in Danimarca. È la residenza dove la famiglia reale danese si reca in primavera, e, ovviamente, luogo di eventi e visite turistiche.
Il castello fu richiesto da Federico IV all’architetto Johan Cornelius Krieger che, partendo dall’idea di un casino di caccia per il re, costruì invece un sontuoso palazzo barocco, sotto la supervisione del sovrano stesso. L’edificio, però, subì nuove modifiche nei secoli, fino ad arrivare alla sua forma attuale intorno al 1770.
Una curiosità: il nome Fredensborg significa “castello della pace”, a causa del trattato di pace che venne sottoscritto tra Danimarca e Svezia nel 1720.
Booking.com

I giardini

Il castello di Fredensborg, come ogni sontuoso castello che si rispetti, è circondato da altrettanto sontuosi giardini.
Si tratta dei più grandi giardini della Danimarca e sono un esempio botanico dello stile barocco.

Come per l’edificio reale, i giardini sono stati progettati da Krieger e i lavori si sono estesi durante tutto il XVIII secolo.
I viali del giardino, che partono dal castello e si diramano a forma di stella, sono invece di più recente creazione, risalendo agli anni ’70- ’90 del novecento. Arricchito da statue appartenenti allo scultore Johannes Wiedewelt, il giardino barocco si estende tra vaste aree boscose, attraversate dai viali e da strade meno comode.

Un’area dei giardini di particolare interesse e spicco artistico è certamente la Nordmandsdalen, dove è possibile trovare ben settanta sculture di pescatori e contadini norvegesi, risalenti al 1764-1784. Le numerose statue furono commissionate da re Federico V all’artista Jørgen Christensen Garnaas. Questa era certamente una novità per il tempo, dal momento che, nei giardini reali, non erano mai stati mostrati tributi artistici con soggetti popolari, quanto piuttosto divinità tradizionali.

Come arrivare

Arrivare al castello di Fredensborg è piuttosto facile, dal momento che il sito artistico è di fama mondiale ed è anche vicinissimo alla capitale della Danimarca.
Per arrivare al castello, partendo da Copenaghen, il modo più conveniente è prendere il treno S dalla stazione centrale fino a Hillerod, per poi cambiare a Lille Nord con direzione Fredensborg e Helsingor.

Il treno per Fredensborg ha partenze verso la città due volte al giorno in diversi orari e si impiega circa un’ora per arrivare da Copenhagen.
Se invece partite da Helsingor, il tempo impiegato per raggiungere Fredensborg in treno sarà ancora minore.
Il castello può essere esplorato attraverso una visita guidata durante tutto il mese di Luglio e la prima settimana di Agosto. Per il giardino, invece, si può passeggiare liberamente – e gratuitamente- dalle nove del mattino alle cinque del pomeriggio, durante tutto l’anno! È infatti sempre aperto al pubblico, dunque potreste visitarlo in qualsiasi periodo dell’anno.
Buon viaggio!

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
samsonite Bagaglio A Mano Samsonite American Tourister ...
65 €
99 € -34 %
Compra ora
Wonderbox Italia S.R Soggiorno Spa & Relax
129.9 €
Compra ora
Piquadro Blade Marsupio 33 cm grey
70 €
Compra ora