Come si festeggia Carnevale a Madrid?

Madrid ha delle tradizioni, che danno vita a una delle celebrazioni più belle di sempre: ecco come si festeggia il Carnevale.

Il Carnevale in Spagna è una festa molto sentita, un pretesto per scendere nelle piazze con musica e vestiti colorati,

Ogni città ha le sue tradizioni e il proprio modo di festeggiare, ma state certi che dovunque vi troverete non mancherà divertimento e allegria.

Come si festeggia Carnevale a Madrid

La città di Madrid ha delle tradizioni precise, che ogni hanno vengono rispettate, dando così vita a una delle celebrazioni più belle e divertenti di sempre.

La sfilata

Il Carnevale a Madrid inizia ufficialmente con la sfilata per le vie della città, caratterizzata da uno spirito molto parodistico e satirico, un po’ simile al Carnevale in stile veneziano.

Prima che la sfilata prenda il via, è tradizione che un personaggio pubblico della città, che ogni anno cambia, inauguri le feste con un discorso, il cosiddetto “pregon“.

Solo quando questo termina, allora i festeggiamenti possono prendere il via.

Costumi sfarzosi, preziosi, acconciature stravaganti, trucchi esagerati e colorati: la sfilata mette in scena la follia e il divertimento, ovviamente a suon di musica travolgente!

Solitamente, la sfilata principale dura due ore e fa un bel giro della città, ma ce ne sono tante organizzate da privati o da gruppi più piccoli che sfilano in totale autonomia rispetto alla sfilata centrale.

La sepoltura della sardinia

Durante il Mercoledì delle ceneri, si tiene un evento molto importante per la città di Madrid, ovvero la sepoltura della sardinia, conosciuta anche come “il funerale della sardina”.

La sepoltura ha origini antiche, che fanno riferimento ai culti pagani, tuttavia è solo a partire dal 1800 che si celebra con costanza.

L’evento rappresenta la fine del Carnevale, con le sue follie e i suoi sfarzi: infatti la cerimonia consiste in una parodia di una processione funebre, che gira per la città nei vari quartieri.

Il nome deriva dal fatto che al termine della processione, è usanza bruciare un fantoccio che ha le sembianze proprio di una sardina.

L’elemento del fuoco, quindi la bruciatura di un oggetto, ha un significato simbolico molto importante: indica la chiusura col passato, i cui sbagli vengono bruciati con le fiamme del fuoco, e l’avvento di una nuova rinascita.

Scritto da Federica Maldari
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Caverna magica, Praga: un luogo meraviglioso

I deserti più belli del mondo: la classifica

Leggi anche
Contentsads.com