Come trascorrere due giorni a Torino, Italia

Visita i principali punti di riferimento storici, le migliori gallerie e musei con la nostra guida di 48 ore.

Due giorni a Torino possono permetterti di vedere le principali attrazioni e vivere un’esperienza indimenticabile. Ecco tutto ciò che potresti fare nel corso di queste 48 ore.

Come trascorrere due giorni a Torino: il primo giorno

Mattina: Architettura barocca, caffè e cioccolato

Orientati con la città durante un tour mattutino a piedi del centro storico. Impara a conoscere il passato di Torino attraverso i principali punti di riferimento e ammira la grande architettura barocca che dà a Torino il suo carattere unico tra i centri urbani del Nord Italia. Si dice spesso che sia la Parigi d’Italia, e questo è dovuto all’occupazione della corte francese dei Savoia nei secoli XVII e XVIII.

I duchi successivi lavorarono con i principali architetti barocchi Guarino Guarini, Filippo Juvarra e più tardi Bernardo Vittone.

Torino è sinonimo di cioccolato, e questo si riflette nei suoi numerosi caffè antichi che servono prelibatezze regionali al cioccolato e miscele speciali di caffè. Quindi, è fondamentale che tu faccia una pausa a metà mattina in uno dei migliori, come il Caffe Mulassano. Quest’ultimo è un gioiello Art Nouveau situato sotto un portico nella grande Piazza Castello.

Solo una manciata di tavoli molto ambiti sono disposti all’interno di una piccola stanza di ampi specchi, incastonati in legno ornatamente intagliato.

Pomeriggio: Pranzo e shopping vintage

Nel pomeriggio, avventurati nel nuovo quartiere alla moda di Aurora per il pranzo e la caccia all’antiquariato. Via Borga Dora è una lunga strada acciottolata nel cuore del quartiere dove troverai molti negozi di mobili antichi e retrò e boutique di vestiti vintage. Se il tuo viaggio cade in un fine settimana, puoi anche visitare il mercato delle pulci del Balon ospitato a Borga Dora. Si svolge ogni sabato mattina e ogni seconda domenica del mese (la domenica c’è più offerta) e attira visitatori da tutta Italia.

La sera: Apertivo cocktail, cucina moderna piemontese e jazz

Inizia la tua serata con l’importante tradizione italiana dell’ora dell’aperitivo. Recati al wine bar e ristorante Tre Galli, che ha aperto più di 20 anni fa ed è ancora uno dei migliori locali del vivace quartiere centrale di Torino. Questa zona si trova tra le Porte Palatine, via Garibaldi e Corso Siccardi, dove un tempo sorgeva un antico insediamento romano.

due giorni a Torino guida

Come trascorrere due giorni a Torino: il secondo giorno

Mattina: Terme

Il lussuoso QC Terme Torino si trova all’interno dell’ottocentesco Palazzo Abegg e dei suoi regali giardini – il luogo perfetto per rilassarsi dopo la giornata di cammino di ieri. Ci sono piscine esterne e interne, bio-saune e molti trattamenti e terapie in offerta. L’ingresso costa 36 euro.

Pomeriggio: Arte e Eataly in centro

Nel pomeriggio, lascia il centro della città e vivi il centro di Torino. Situata nel periferico quartiere Lingotto, sul tetto dell’ex fabbrica Fiat della città, la Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli è una destinazione artistica unica e speciale. La struttura industriale è stata progettata dall’acclamato architetto italiano Renzo Piano, responsabile anche del Centro Pompidou di Parigi e del Whitney Museum di New York.

Sera: Passeggiata sul Po, cucina tradizionale piemontese e musica sperimentale

Oltre all’ora dell’aperitivo, la passeggiata è un’altra tradizione della prima serata in Italia. Ti consigliamo di fare la tua lungo la riva occidentale del caratteristico fiume Po e attraverso il Parco Valentino. Lungo questa passeggiata si possono ammirare diverse ville e residenze che fiancheggiano le rive del fiume. All’interno del parco, si può vedere il magnifico Castello del Valentino – una delle residenze della Casa reale di Savoia con lo status di patrimonio mondiale dell’UNESCO. Se il sole è dalla tua parte, ci sono anche un paio di posti per l’aperitivo nel parco.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La Moschea di Cordova: origini, curiosità e cultura

Le 10 cose più belle da visitare e fare a Sharm el Sheikh

Leggi anche
  • musa museo subacqueo dell’arteYucatan: dove si trova, cosa vedere e come arrivarci

    Lo Yucatan rappresenta una meta ambita da turisti di tutto il mondo; la penisola separa il mar dei Caraibi dal golfo del Messico e regala paesaggi meravigliosi bagnati da mare cristallino e baciati dal sole. Per il vostro viaggio, non dovete dimenticare di ammirare le magiche rovine Maya, fare un bagno in un cenote e visitare una tipica fazenda del periodo coloniale.

  • Germanwings ProvenzaVolo Germanwings Dusseldorf Barcellona orari
  • Loading...
  • Immagine in evidenza predefinita ViaggiamoVocabolario essenziale inglese
  • spaccanapoli hdr by hanciong d6v5ll6Visita al quartiere storico di Napoli: Spaccanapoli
  • museomummieVisita al Museo delle Mummie a Ferentillo
Contents.media