Notizie.it logo

Cosa vedere sul Gargano con bambini: i nostri consigli

cosa vedere sul gargano con bambini

Gargano, un viaggio all'avventura anche per i bambini.

Se state pianificando una vacanza con i vostri bambini, il Gargano è sicuramente una delle mete da prendere in considerazione. Infatti, le spiagge di questa zona della Puglia sono ideali per passare del tempo con i più piccoli. Sono grandi abbastanza per permettere di scorazzarvi in libertà e sicurezza, ma soprattutto sono di sabbia finissima per poter costruire tutti i castelli che vogliono. Inoltre, il fondale marino scende dolcemente, così che tutti possono divertirsi in acqua. Tutto ciò senza però rinunciare alla bellezza del mare cristallino e alla bontà del cibo pugliese. Scopriamo nel dettaglio cosa vedere sul Gargano con bambini.

Cosa vedere sul Gargano con bambini

Per quanto riguarda appunto le spiagge, qui c’è l’imbarazzo della scelta. Tra le più amate ci sono quelle di Pizzomunno e Vignanotica a Vieste, mentre a Peschici si può godere della Baia Zaiana, Baia San Nicola e Baia del Turco.

Insomma, ce n’è per tutti i giorni e per tutti i gusti.

Se invece preferite visitare luoghi fuori dal tempo, anche in questo caso avrete pane per i vostri denti, sempre però con un occhio di riguardo ai bambini. Iniziamo dal turismo culturale.

La zona è disseminata di siti di interesse architettonico e storico. Ad esempio, numerosi sono i paesini di origine antica che presentano molte particolarità. Si consiglia di visitare sia il centro storico di Peschici che quello di Vieste, entrambi di origine medievale e a due passi dalle spiagge che abbiamo appena consigliato. Si possono girare in un paio d’ore, godendo anche della vista del mare.

Un altro paesino da scoprire è Monte Sant’Angelo. I punti d’interesse qui sono due: Rione Junno e il Castello. Il primo, sempre di origine medievale, presenta un percorso studiato apposta per i turisti e per i più piccoli per non perdersi nulla, ma soprattutto per non perdersi nelle viuzze.

Per quanto riguarda il secondo, è un ottimo modo per far organizzare una specie di caccia al tesoro.

Infatti, si tratta di un edificio ben conservato nonostante risalga al XII secolo. Qui si può andare nei sotterranei e nelle stanze del potere, facendo attenzione a tanti piccoli particolari nascosti che renderanno la visita un’avventura per i bambini ma anche per gli adulti. Inoltre, permette di godere della vista del mare a 360°.

Se siete interessati al turismo spirituale, il Gargano ha due posti magici per voi e per i più piccoli. Restiamo nei pressi di Monte Sant’Angelo, dove si trovano l’abbazia e l’eremo di Pulsano. Fortunatamente è ancora conosciuta da pochi turisti e fuori dalle rotte più frequentate, ma sicuramente vale una visita sia per il panorama che per l’atmosfera.

Inoltre, gli scalini per salire faranno sicuramente divertire i vostri bambini, continuando la caccia al tesoro del castello.

Spostandosi invece a San Giovanni Rotondo, potete scoprire il Convento di Santa Maria delle Grazie.

Costruito nel Cinquecento, presenta molti richiami all’arte bizantina nonostante la chiesa risalga a solamente 100 anni fa. Qui ha vissuto gran parte della sua vita San Padre Pio e infatti si conservano ancora le sue reliquie.

Gargano con i bambini: la foresta

Un’ultima tappa ideale per le famiglie è sicuramente la Foresta Umbra. Contrariamente a quello che potrebbe sembrare suggerire il nome, si trova a Monte Sant’Angelo e qui si possono intraprendere camminate di varia difficoltà e durata, ma sempre immersi nella natura selvaggia, dove ammirare molte specie di animali e di piante.

Ad ogni modo, si organizzano anche tour in fuoristrada, riuscendo così a visitare il più possibile del parco regionale. Inoltre, sono state attrezzate zone picnic dove ristorarsi.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche