Deserto bianco in New Mexico: le dune del White Sands

Deserto bianco in New Mexico: tutte le informazioni sul White Sands National Park.

Il deserto bianco del New Mexico è una grande distesa del White Sands National Park. Uno dei parchi nazionali più suggestivi degli Stati Uniti d’America è proprio quello del White Sands. Le sue bianche dune attirano oltre 500 mila turisti l’anno.

Vediamo il perché.

Deserto bianco in New Mexico

A circa cinquanta chilometri da Las Cruces, in New Mexico, si trova uno dei parchi più strani d’America: il White Sands National Monument. Il nome spiega già la sua particolarità. Infatti, rappresenta la più grande area di dune di gesso al mondo.

Ma non è questa l’unica particolarità del deserto bianco. Infatti, qui avviene uno strano fenomeno naturale poiché il gesso, generalmente, è solubile in acqua ma, nell’area desertica di White Sands, il gesso rimane in cristalli.

Questo avviene perché il Tularosa Basin è una conca che funge da bacino acquifero senza emissari: l’acqua piovana, perciò, si raccoglie al suo interno senza defluire verso il mare e, con l’azione del vento e con i suoi climi aridi, si cristallizza in pozze, lasciando residui di gesso in forma di sabbia.

Deserto bianco

Origini

Questo spettacolo davvero particolare ha origini molto antiche.

Infatti, si è formato ben 250.000.000 di anni fa grazie all’azione della pioggia che, cadendo sulle montagne circostanti, ha sciolto il gesso contenuto nella roccia portandolo nella parte più bassa del bacino.

Per l’effetto dei raggi solari, l’acqua evaporata ha lasciato i depositi di gesso cristallizzati.

Visitare le dune

Visitare i sentieri innevati di sabbia del White Sands National Monument è un’esperienza molto suggestiva.

C’è persino chi decide di accamparsi qui per godersi il suggestivo panorama delle dune illuminate dalla luce della luna. Infatti, di sera, al chiarore notturno sembra, si ha come l’impressione di trovarsi sulla luna.

Sono diversi, qui, i percorsi da seguire per visitare i luoghi d’interesse del parco.

Tutti i punti di interesse del parco si trovano lungo la Dunes Drive, che si snoda nel panorama delle dune di gesso per circa 9 miglia. Si può perciò decidere di percorrere questa strada con qualsiasi tipo di auto. Alla fine della strada, la Dunes Drive si trasforma in un breve loop, dove sono anche disponibili alcune aree di sosta con tavolini ombreggiati.

Il momento ideale per visitare le dune è il tramonto, per godere dello spettacolo del sole che si nasconde dietro le surreali dune bianche. Inoltre, è possibile partecipare alle passeggiate organizzate dai rangers.

deserto bianco

Scritto da Ilenia Albanese

Scrivi un commento

1000

Belgrado cosa vedere in 5 giorni: i luoghi da non perdere

Giardino Botanico di New York: lo spettacolo delle Orchidee

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • 
    Loading...
  • zanzibarZanzibar: scopri tutto su questa magnifica destinazione

    Zanzibar è meta di turisti, attratti anche da tantissimi animali e da pesci e delfini.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.