Distanza Como-Fano a piedi: come arrivare

La distanza da percorrere da Como a Fano a piedi, tra soste e consigli.

Che sia per un litigio con la moglie o la voglia di esplorare l’Italia a piedi, percorrere la distanza Como-Fano non è un gioco da ragazzi. Tuttavia, con alcune soste utili il cammino può diventare interessante e un’occasione per riflettere.

Vediamo, quindi, quanti chilometri intercorrono tra le due città e quali tappe effettuare lungo la via.

Distanza Como-Fano a piedi

Percorrere lunghe distanze può essere rilassante e permette di scoprire posti nuovi e meravigliosi.

Una tratta impegnativa ma interessante è Como-Fano, attraversando regioni e luoghi dell’Italia del nord e del centro.

La distanza da percorrere dal comune della Lombardia fino a quello marchigiano è di circa 420 chilometri.

Un percorso così lungo, tuttavia, bisogna suddividerlo in tappe, per rendere il cammino meno faticoso.

Advertisements

Infatti, le ore di cammino stimate sono più di ottanta, ed è necessario fare delle soste.

Vediamo, quindi, quali sono le tappe più comode da fare lungo la “passeggiata” e i consigli per affrontare al meglio il viaggio.

Cammino di San Nilo

Come arrivare

Il percorso a piedi si può articolare su strade secondarie, passando tra paesini partendo da Como.

Pertanto, bisognerà intraprendere la Strada Statale 9 per poi seguire le indicazioni. Si tratta di un percorso lungo, quindi è sempre utile avere a disposizione un navigatore che indichi la giusta via.

Consigli e tappe

Le tappe per suddividere il viaggio partono da Cantù, Carate Brianza, Monza e Pantogliate.

Proseguendo il cammino si raggiunge Cervignano D’adda, scendendo fino a Lodi.

Da Lodi si prosegue fino a Segugnago, raggiungendo, così, Casalpusterlengo.

Altra città che merita una sosta è Piacenza, per riprendere poi il cammino verso Fiorenzuola d’Arda. Seguendo le indicazioni per Fidenza si raggiunge facilmente Parma prima di proseguire verso Reggio Emilia.

Tappa imperdibile, poi, è Modena, per arrivare fino a Bologna e Imola. Scendendo, poi, verso Faenza si raggiunge Forlì.

Una sosta a Cesena e si procede verso Rimini e Riccione, lungo la splendida Riviera Romagnola.

Da qui, infatti, prosegue il viaggio fino a raggiungere prima Pesaro e, infine, la destinazione del viaggio, Fano.

Per un viaggio così lungo è importante fare le dovute soste, camminare durante le ore del giorno ed evitare le ore di punta, soprattutto durante la stagione estiva.

Dato il lungo tragitto è consigliabile viaggiare leggeri, con zainetti che contengono il necessario.

Con una media di 8 ore di cammino al giorno, la distanza può essere percorsa in circa 10 giorni. Con una media di 45 chilometri al giorno, la destinazione può essere raggiunta in una decina di soste. Tutto, però, dipende da quante pause il viaggiatore necessita di fare lungo il percorso.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Treviri, Germania: cosa vedere nella città di Karl Marx

Viaggio di nozze tra Hawaii e Polinesia: consigli e tappe

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media