Treviri, Germania: cosa vedere nella città di Karl Marx

Cosa vedere nella storica città di Treviri, in Germania, che ha dato i natali a Karl Marx.

La città di Treviri, in Germania, è una famosa città fondata dai Romani, che vanta ancora oggi meravigliosi monumenti antichi, ma cosa vedere? La guida ai luoghi e alle attrazioni più importanti della città natale di Karl Marx.

Treviri, Germania: cosa vedere

La città extracircondariale di Treviri, in Germania, è una destinazione imperdibile, specialmente per gli appassionati di storia.

Infatti, la città tedesca di Trier, fondata dai Romani nel 16 a.C., vanta importanti monumenti storici ed è famosa per aver visto nascere il noto filosofo ed economista Karl Marx.

Situata nella parte occidentale del Land tedesco della Renania-Palatinato, dista pochi chilometri dal confine con il Lussembrugo, ed è sede di una delle più prestigiose università della Germania.

Advertisements

Tra storia e cultura, fare un viaggio a Treviri significa immergersi nel passato della Germania, e dell’Europa. Ma vediamo quali sono i luoghi più importanti da non perdere.

Monumenti romani e medievali

La città è costellata da antichi monumenti che risalgono all’epoca romana e medievale. Infatti, Treviri era una delle quattro capitali della Tetrarchia, con Milano, Sirmio e Nicomedia. Infatti, dai numerosi monumenti superstiti si può percepire la magnificenza dell’epoca e l’adozione di quei principi spaziali tipici del periodo tardo antico.

Inoltre, gran parte dei monumenti di origine romana e medievale della città fanno parte del complesso dei Beni patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

Di questi fanno parte Porta Nigra, la porta di ingresso alla città romana, realizzata tra il 180 e il 200 d.C., il Circo romano e l’Anfiteatro edificati verso il 310 e le Terme Imperiali.

Imponente e suggestiva è, poi, la Basilica Palatina di Costantino, l’enorme basilica civile voluta, appunto, dall’Imperatore Costantino.

trier

Duomo di San Pietro

La più antica cattedrale vescovile della Germania è il Duomo di San Pietro, il più grande edificio della città di Treviri. Anch’esso rientra tra i beni patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

La sua costruzione risale al 1235, ma vanta origini ben più antiche, poiché sorge sui resti di una lussuosa abitazione romana.

Duomo di San Pietro

Casa natale di Karl Marx

Gli amanti della filosofia e della storia non potranno perdersi una visita alla storica casa natale di Karl Marx, uno dei personaggi più illustri dell’Ottocento. Il padre del comunismo e del socialismo moderno nacque nel 1818 a Treviri e la sua casa per anni passò inosservata.

Solamente il 5 maggio 1947 l’edificio fu aperto come museo della vita e delle opere di Karl Marx. Nel 1968 è stata integrata nella Fondazione Friedrich Ebert, una fondazione di beneficenza strettamente allineata con l’SPD. Il 14 marzo 1983, il 100 ° anniversario della morte di Marx, il museo è stato riaperto dopo un anno di ristrutturazione che lo ha ampliato a tre piani.

Al suo interno si può ammirare un’interessante raccolta sulla vita e gli scritti di Karl Marx, nonché sulla storia del comunismo.

Casa natale di Karl Marx

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Camerun: cosa vedere nello Stato africano

Distanza Como-Fano a piedi: come arrivare

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media