Europa, i caffè storici da visitare assolutamente

Quali sono i bar più antichi d'Europa? Da Venezia a Vienna scopriamoli insieme.

Da Venezia ad Oslo scopriamo quali sono i bar d’Europa più belli. Luoghi di interesse per artisti e poeti sono entrati di diritto nella storia.
Se state pensando di partire per l’europa consigliamo di consultare expedia o volagratis per le migliori offerte sui voli, invece per i migliori hotel e B&B consigliamo di dare un occhio a booking

I bar da non perdere

L’Europa nasconde bellissimi luoghi da scoprire, ogni strada ed ogni edificio storico sono stati sfondo di eventi indimenticabili che hanno contribuito alla formazione della nostra nostra. Ma ci sono dei luoghi che più di altri hanno visto passare la storia al loro interno, i bar. Luoghi di socializzazione, di incontro tra personaggi storici e politici, luogo che oggi sono dei veri e propri pezzi d’arte e di storia da visitare assolutamente.

Advertisements

Nei bar sono nate correnti artistiche, sono stati scritti romanzi immortali e sono state decise le sorti della nostra bella Europa. Scopriamo insieme sei dei più belli , da non perdere se siete di passaggio in quella città.

Caffè Florian a Venezia

Il bar più bello ed antico di Venezia. Secondo Gli studiosi è il bar più antico d’Europa e tutt’oggi attira centinaia di persone. Il primo nome dato a questo bar sarebbe stato ”Alla Venezia trionfante‘ e da quel momento rappresenta il simbolo di Venezia.

Situato sotto ai portici del palazzo della procura in Piazza San Marco è stato inaugurato il 29 dicembre del 1720 per volere di Floriano Francesconi da cui deriva il nome attuale Florian, con cui veniva chiamato il proprietario. Da quel momento è diventata una delle botteghe del caffè più famose di quel periodo ed ha visto sedere ai suoi tavolini personaggi del calibro di Casanova, Goldoni e Canaletto. I suoi interni costituiti da piccole salette in marmo e velluto rosso stupiscono i passanti d’oggi che non possono non fermarsi a bere un caffè e vivere una vera e propria esperienza, respirando l’odore della storia.

florian

L’antico caffè Greco di Roma

É stato fondato nel 1760 da un emigrante greco, Nicholas Madalena, ed è stato fin da subito uno dei luoghi d’incontro tra intellettuali più importanti d’Italia.

In questo bar sono passate personalità del calibro di Casanova, Stendhal, Hans Christian Andersen, Lord Byron e Goethe. Le sue salette sono delle vere e proprie opere d’arte, arredate secondo uno stile del XIIII secolo.

greco

Closerie des Lilas, Parigi

La Closerie des Lilas è una caffetteria situata in Boulevard du Montparnasse a Parigi, reso famoso negli anni per le sue frequentazioni artistiche. Uno dei bar che ha contribuito alla creazione della reputazione bohèmien del quartiere di Montparnasse grazie alle sue iniziative innovative per l’epoca. Qui è nato il Gran Ballo Bullier, uno dei balli più famosi della Parigi del XIX secolo che si, teneva in un giardino di lillà. Qui sono passate celebrità del calibro di Hemingway, che lo considerava uno dei migliori bar di Parigi, Man Ray, Modigliani, Picasso, Paul Cézanne, Emile Zola, Jean-Paul Sartre e Paul Verlaine.

closerie

Cafè New York, Budapest

Il Cafè New York è stato inaugurato il 23 ottobre del 1894 a Budapest e da quel momento è stato considerato uno dei bar più belli del mondo intero. I suoi sfarzosi interni in marmo hanno accolto negli anni innumerevoli artisti e giornalisti tra cui Michael Curtis, Gyula Krúdy, Sir Alexander Korda, Ferenc Molnár, Zsigmond Móricz e Dezső Kosztolányi.

budapest

Caffè Central, Vienna

Uno dei luoghi più importanti del XIX secolo divenne il fulcro della Intellighenzia ungherese. Inaugurato nel 1860 fu luogo di incontro di studiosi ed artisti tra i quali Sigmund Freud e Trotsky. Fino all’anno 1938 questo bar era anche noto per essere ”l’università degli scacchi”, qui infatti si ritrovavano moltissimi appassionati del gioco da tavolo per sfidarsi in lunghe partite. Ad oggi il Caffè Central è una delle maggiori attrazioni turistiche della città.

vienna

Grand Cafè, Oslo

Situato in Karl Johans gate 31 ad Oslo, il Grand Cafè è un romantico ed elegante bar frequentato per la sua buona cucina ma non solo. In questo luogo infatti sono passati personaggi del calibro di Henrik Ibsen, che addirittura aveva un tavolo sempre prenotato a suo nome. Questo bar è sempre stato un luogo di incontro infatti per gli artisti e gli intellettuali della zona che venivano attratti dall’atmosfera soffusa e romantica.

oslo

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Assicurazione viaggio: dove farla e quale scegliere

Ryanair, nuove destinazioni per l’inverno 2019-2020

Leggi anche
  • zurigoZurigo: la città più grande della Svizzera

    Zurigo è una città svizzera ricca di attrattive, come il giardino zoologico. La maggior parte degli hotel sono ben collegati con il centro

  • Zante: come arrivare, cosa vedere e dove dormireZante: come arrivare, cosa vedere e dove dormire
  • wismarWismar: luoghi d’interesse e come arrivarci dall’Italia

    Linee guide per raggiungere dall’Italia la città di Wismar e consigli utili sui luoghi di interesse principali da visitare una volta giunti a destinazione.

  • Weekend San Valentino con bambiniWeekend San Valentino con bambini
  • 
    Loading...
  • Weekend San Valentino benessere a RadenciWeekend San Valentino benessere a Radenci
Entire Digital Publishing - Learn to read again.