Notizie.it logo

Lago di Iseo: tutte le informazioni geografiche utili

Lago di Iseo

Il lago di Iseo è il compromesso ideale per chi ama natura e storia. Scopriamo insieme i luoghi magici che si nascondono tra le sue colline incantate.

Nascosto dai magnifici paesaggi collinari tipici del Nord Italia, che spingono molti viaggiatori a concedersi un momento di pace e tranquillità per staccare dalla frenesia della vita quotidiana, si trova una gemma preziosa nel cuore della Lombardia: il lago di Iseo. Oltre all’incontaminato paesaggio naturale, qui sorgono luoghi dominati da chiese e palazzi cinquecenteschi come Villa Martinego Villagana, a Sale Marasino, che è uno dei palazzi storici della zona.

Storia del lago di Iseo

La zona che costeggia tutto il lago di Iseo, ha sempre attirato a sé, non solo per il suo fascino, numerose popolazioni. Già nella preistoria, si trovano testimonianze di tribù che hanno vissuto accanto alle sponde del lago. Difatti, a Sarnico, uno dei borghi più a Sud, in provincia di Brescia, sono stati ritrovati resti di palafitte che risalgono all’epoca medioevale. Il ferro presente nei vicini paesaggi montuosi e la pescosità ottimale del lago, hanno contributo alla stabilità di popoli come gli etruschi e i celti.

Nel corso della storia, grandi imperatori come Carlo Magno e Federico Barbarossa lo sfruttarono nel corso delle loro ingegnose campagne militari.

Nei secoli successivi, questi piccoli borghi adiacenti al lago, furono luoghi che videro sempre grandi guerre, come quella tra Guelfi e Ghibellini, che si affrontarono in numerose lotte. Sino ad arrivare all’assedio della Repubblica di Venezia, dove solo allora questi luoghi incantevoli, vissero un periodo di pace, progredendo verso il periodo rinascimentale.

Dove si trova il lago di Iseo

Tra le provincie lombarde di Bergamo e Brescia, il maestoso paesaggio collinare si interrompe per far emergere l’incantevole lago di Iseo. Questa armoniosa fusione di arte e natura, dà vita a cittadine pittoresche, come Riva di Solto, in provincia di Bergamo, che si affaccia sul lago e Pilzone, in provincia di Brescia, la cui particolarità è un albero di fico cresciuto proprio sul campanile di una chiesetta.

Il lago di Iseo è un luogo adatto a qualsiasi tipo di viaggiatore: per gli amanti del trekking, dopo una sosta dovuta in riva al lago, possono inoltrarsi in uno dei graziosi sentieri che si addentrano nei piccoli borghi ed infine arrivano alle sontuose montagne.

Per i più esperti, consigliamo di prendere la strada che porta a Monte Guglielmo, alto 1957 metri, da dove si potrà ammirare la vista mozzafiato di tutto il lago di Iseo. Per i meno esperti, vi sono numerosi sentieri che partono dal Parco delle Torbiere.

Frequentato quasi tutto l’anno per il suo clima gradevolmente mite, il versante più visitato è sicuramente quello bresciano. Grazie alla presenza del vento, tipico di queste zone, è l’ideale per chi ama praticare windsurf e kitesurf, mentre la pesca è un’attività praticata fin dal Medioevo.

Molto apprezzata e consigliata è la gita in battello sul lago, per ammirare e assaporare in pieno il maestoso paesaggio che ci si trova davanti. La perla del lago è Monte Isola, una montagna sull’isola situata al centro del lago, che divide la sponda bresciana da quella bergamasca; collegata alla terra ferma da un’installazione temporanea dell’artista Christo: The Floating Piers. Per i più avventurosi, una volta in cima al Monte Isola, verrà sicuramente voglia di praticare sport come il deltaplano ed il parapendio, non perdendosi il paesaggio multicolore sottostante.

Come raggiungerlo

Il Lago di Iseo, essendo situato tra le provincie di Bergamo e Brescia, è facilmente raggiungibile sia in treno che in macchina.

Per gli amanti dei viaggi comodi e senza pensieri, vi sono diversi treni che raggiungono le provincie vicine, mentre per chi ama guidare, non mancano i parcheggi adiacenti al lago, sia gratuiti sia a pagamento.

Come arrivare in treno

Diversi treni ad alta velocità fermano nelle stazioni ferroviarie delle città vicine al lago. ItaloTreno e Frecciarossa offrono, anche grazie alle diverse promozioni presenti sul sito in ogni periodo dell’anno, la possibilità di godersi un viaggio confortevole, veloce e non molto costoso fino alla città di Brescia. Con Frecciargento, invece, potrete scegliere tra la stazione di Brescia e quella di Bergamo. Una volta arrivati alla stazione di Brescia, si prosegue con Trenord sulla linea Brescia-Iseo-Edolo; mentre una volta arrivati alla stazione di Bergamo dovrete prendere il pullman con tratta Lovere-Sarnico-Iseo.

Come arrivare in macchina

Un’alternativa comoda al treno è sicuramente la macchina, proprio per evitare i vari cambi imposti dalla tratta. Se si arriva da Milano o Venezia, l’uscita dell’autostrada è l’A4 di Rovato, direzione Iseo sulla SP11.

Se si arriva da Brescia, bisogna seguire i cartelli con direzione per Iseo, seguendo la SP510. Se invece si arriva da Bergamo, bisogna seguire la direzione per il Lovere, sulla SS42.

Se avete in programma di visitare le varie cittadine che si affacciano sull’incantevole lago di Iseo, è consigliabile viaggiare in macchina, proprio per evitare le lunghe attese dei mezzi, anche se, in alternativa, ci si può sempre muovere in taxi, a costi però più elevati ovviamente.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Visita al Lago di GardaVisita al Lago di GardaIl Lago di Garda o Benaco è il lago più grande di Italia. La parte a sud è circondata dalle colline moreniche che si ...