Mulino Bianco della pubblicità: dove si trova il mulino

Dove si trova il mulino presente nella pubblicità storica del Mulino Bianco.

Da anni in televisione ci incantiamo a guardare la pubblicità della Mulino Bianco, ma dove si trova l’antico mulino della location? Tutte le curiosità sui luoghi della storica pubblicità.

Pubblicità Mulino Bianco: la location

Ci sono pubblicità che ci rimangono impresse nella mente e che ci regalano un momento di pace nonostante interrompano i nostri programmi preferiti.

Una delle pubblicità più belle è di certo quella della Mulino Bianco che da anni ci propone ottimi prodotti gustosi, ma anche location spettacolari.

Non tutti sanno, però, che il mulino della pubblicità esiste davvero. Immerso nella natura, il mulino in realtà fa parte di un agriturismo della Toscana.

Un luogo di serenità, un’oasi di pace, che trasmette calma e semplicità.

L’agriturismo di cui parliamo si chiama Agriturismo delle Pile e si trova nella Val di Merse, tra le campagne toscane.

Advertisements

Il mulino è perfettamente funzionante ed è persino aperto alle visite.

Mulino Bianco

Agriturismo delle Pile

Situato a pochi chilometri dall’Abbazia di San Galgano e dal borghetto di Chiusdino, il Mulino delle Pile si trova nell’omonimo agriturismo, immerso nelle colline della Toscana.

La struttura si trova all’interno del Parco Naturale della Val di Merse, un luogo ricco di magia e di natura.

I servizi offerti dalla struttura vanno dall’hotel a 4 stelle fino al ristorante, oltre ad essere una location speciale in cui organizzare cerimonie ed eventi.

Il tratto distintivo dell’agriturismo, tuttavia, è proprio il mulino, protagonista indiscusso della zona.

Storia del Mulino

Il Mulino delle Pile ha avuto nel tempo tre diverse denominazioni: Mulino e gualchiere del comune di Chiusdino, Mulino delle Pile e Mulino Bianco.

Si pensa che sia stato costruito agli inizi del 1200 da parte dei monaci della vicina Abbazia di Serena. Il mulino assicurava alla popolazione di Chiusdino la molitura del grano. Invece, il “tiratoio” serviva per stendere i panni gualcati, sodati e risciacquati in acqua pulita e farli asciugare tirandoli.

Il mulino fino al 1700 ha subito cambiamenti per poter continuare nella sua peculiare attività di mulino fino alla seconda metà del 1900.

La famiglia Belli acquistò il mulino agli inizi del 1900. Più tardi, nel 1930 a Chiusdino, nell’attuale sede del Monte dei Paschi, i Belli costruiscono un nuovo mulino, che viene successivamente trasferito fuori dal centro abitato.

Dal 1990 al 1995, poi, il mulino è diventato celebre come testimonial del Mulino Bianco. In quegli anni ha avuto un breve ma intenso periodo di notorietà ed ha ricevuto numerosi visitatori sia dall’Italia che dall’estero.

Ancora oggi è una vera e propria attrazione turistica, e si trova dall’altro lato del fiume Merse.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Migliori ristoranti Venezia non turistici: quali visitare

Offerte per i viaggi in primavera 2021: le migliori

Leggi anche
  • Zungri cosa vedereZungri: cosa vedere nel paesino calabrese

    Cosa vedere nel piccolo paesino calabrese di Zungri, in provincia di Vibo Valentia, e nei dintorni.

  • paesi zona rossa coronavirusZona rossa: i paesi da vedere dopo l’emergenza Coronavirus

    Paesi della zona rossa colpiti dal Coronavirus: quali sono e cosa visitare dopo l’emergenza?

  • zona del barolo cosa vedereZona del Barolo: cosa vedere tra i comuni

    La zona del Barolo, in Piemonte, è ricca di luoghi incantevoli: la guida a cosa vedere.

  • 
    Loading...
  • ziplineZipline, le più adrenalitiche in Italia

    Zipline, una delle attività più adrenaliche e accessibili in tutta Italia.

  • Zibello cosa vedereZibello: cosa vedere, cosa fare e cosa mangiare

    Cosa vedere nel meraviglioso borgo di Zibello, in Emilia-Romagna, e le specialità da gustare.

Contents.media