Il Museo di Massimo Troisi di Napoli diventa realtà: i dettagli

Finalmente a Napoli il museo dedicato a Massimo Troisi e al trio della Smorfia potrebbe diventare realità negli spazi del PAN.

Simbolo della comicità napoletana, Massimo Troisi e il trio della Smorfia saranno finalmente omaggiati con un museo a loro dedicato nella città di Napoli. Un progetto che finalmente potrebbe diventare realtà nel 2021.

Museo Massimo Troisi, Napoli: il progetto

Simboli della comicità napoletana, il trio della Smorfia sarà omaggiato con la creazione di un museo dedicato allo spettacolo e alla figura di Massimo Troisi.

La proposta di Lello Arena, membro del trio della Smorfia, è stata accolta dal nuovo Assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Annamaria Palmieri, e potrebbe presto diventare realtà.

Il museo potrebbe, inoltre, prendere vita nei grandi spazi del PAN, il palazzo delle Arti di Napoli.

Il progetto muoverà i primi passi dopo l’estate 2021 in via dei Mille di Napoli ospitando la prima mostra permanente dedicata all’attore e cabarettista di San Giorgio a Cremano.

Il museo dello Spettacolo

Il progetto ha come obiettivo quello di raccogliere gli oggetti di scena e i cimeli originali utilizzati da Troisi e dalla Smorfia. Una sorta di raccoglitore di ricordi del grande mondo dello spettacolo napoletano che unisce ciò che è conservato in vari spazi cittadini, molto spesso non visitabili.

Napoli, patria di altri grandi artisti come Edoardo de Filippo, Totò, Caruso, Sofia Loren, Vittorio De Sica e tantissimi altri, da tempo chiedeva un omaggio all’arte e allo spettacolo partenopeo famoso in tutto il mondo.

Il Museo dello Spettacolo potrebbe diventare, così, un punto di ritrovo non solo di nostalgici, ma anche di tutti quelli che si sono innamorati del mondo dello spettacolo grazie a questi illustri personaggi che hanno contribuito a fare la storia.

Anche lo stesso Lello Arena è pronto a mettere a disposizione della città ricordi originali utilizzati nel periodo della Smorfia e dei primi film di Massimo Troisi. Tra questi potrebbero esserci la famosa tutina nera, la giacca da “Minollo”, il cappello di Gennarino Parsifal, e poi foto e altri cimeli unici.

L’omaggio a Massimo Troisi

Il fulcro del museo sarà l’artista Massimo Troisi, grande amico e collega di Lello Arena. Considerato l’erede di Eduardo e di Totò, l’attore morì prematuramente all’età di 41 anni.

Il progetto dovrebbe partire nell’autunno 2021, con l’apertura del nuovo spazio al quarto piano del PAN – Palazzo delle Arti Napoli, al secolo Palazzo Roccella.

Il cuore del museo saranno i cimeli della Smorfia custoditi nei decenni dall’amico di sempre Alfredo Cozzolino e dagli stessi Lello Arena ed Enzo Decaro.

Non si tratterà, tuttavia, di un museo statico, ma di un punto di ispirazione per il futuro, una realtà che manterrà viva la memoria di questa importante pagina della storia dello spettacolo partenopeo.

Scritto da Ilenia Albanese
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cappella di San Giorgio al castello di Windsor: storia e curiosità

Mercati rionali in Italia: i più belli e antichi da visitare

Leggi anche
  • Weekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica CecaWeekend romantico a Cesky Krumlov in Repubblica Ceca
  • Weekend a Palermo la migliore guida turisticaWeekend a Palermo: la migliore guida turistica

    Da Piazza Pretoria sino al Duomo di Monreale, Palermo offre tantissimo da vedere in un weekend.

  • Visitare Castello estense Ferrara con bambiniVisitare Castello estense Ferrara con bambini
  • 
    Loading...
  • Visitare Castello di Gropparello con bambiniVisitare Castello di Gropparello con bambini
  • Basilica di Santa Maria Novella di FirenzeVisita e informazioni sulla Basilica di Santa Maria Novella di Firenze

    Tutte le informazioni sulla famosa Basilica di Santa Maria Novella di Firenze, quando visitarla e cosa vedere.

Contents.media