Notizie.it logo

Opere di Saype: dove si trovano, tutte le curiosità

Opere di Saype: dove si trovano, tutte le curiosità

Tutti si chiedono dove si trovino queste creazioni spettacolari, le opere di Saype.

Le opere di Saype rappresentano un elemento artistico di grande impatto che stanno riuscendo a conquistare tutto il mondo, visto che si tratta di opere naturali realizzate con estrema cura e in grado di rimanere ben impresse nella mente di chi le osserva. Tutti si chiedono dove si trovano, ed è semplice capire perchè!

Opere di Saype: dove si trovano

Un artista incredibile che sta conquistando il mondo, le sue opere sono innovative e lasciano a bocca aperta tutti coloro che le ammirano. Quali sono e dove si trovano le opere di Saype? Andiamo a caccia di queste opere d’arte.

Palais Eynard, Ginevra

Una delle prime opere che sono state realizzate da questo artista si trova a Ginevra e vede, come protagoniste, due grandi mani che si stringono, salutandosi.
Oltre mille metri quadrati di terreno dedicati interamente a quest’opera realizzata interamente con pittura biodegradabile grigia, che permette di notare le due mani, con tanto di orologi al polso, intente a salutarsi.
Inoltre è possibile notare, proprio al centro del suo disegno, l’artista seduto nell’erba che sembra godersi il suo immenso lavoro.

Saype mani

Leysin, Svizzera

Una delle opere più recenti realizzate da parte dell’artista vede, come protagonista, un pastore che fuma una sigaretta, con tanto di mano incrociate dietro la testa, intento a rilassarsi.
Quest’opera, realizzata attorno al 2016, è situata presso Leysin, in Svizzera, ovvero una delle zone rurali dello Stato e tende a omaggiare uno dei protagonisti della letteratura del Paese, ovvero Peter di Heidi.

L’artista, infatti, spesso e volentieri sfrutta la sua cultura e le conoscenze della storia della letteratura europea per trarre spunto e dare sfogo alla sua vena artistica.
Anche in tale circostanza l’area utilizzata per la creazione del dipinto naturale è stata abbastanza elevata: oltre mille metri quadrati per creare il ritratto di uno dei protagonisti della letteratura svizzera, con tanto di classico capello dei pastori che operano in quelle zone e che, ancora oggi, hanno mantenuto quel look caratteristico.

Saype Leysin

Lago di Ginevra

Una delle opere dalle dimensioni maggiormente elevate e importanti è quella che si trova presso il Lago di Ginevra, precisamente nelle vicinanze del quartier generale delle Nazioni Unite.

In questo caso l’artista, che ha voluto utilizzare come suo solito materiali biodegradabili per la creazione delle sue opere, ha voluto rendere omaggio a uno degli enti che, secondo il suo punto di vista, operano per rendere il futuro dell’umanità migliore sotto ogni punto di vista, ovvero SOS Méditerranée.

Il ritratto vede come protagonista una bambina chiamata Futuro da Sayper stesso, intenta a toccare con mano una barca immersa nel lago, pronta a essere aiutata dalla stessa protagonista del dipinto.

L’artista ha voluto spiegare che questa sua opera rappresenta il grande lavoro che viene svolto proprio da parte di SOS Méditerranée, ovvero aiutare i migranti che, quasi quotidianamente, decidono di salire a bordo delle diverse imbarcazioni alla ricerca di un futuro migliore per i propri figli, scappando da quei paesi dove le condizioni sociali ed economiche sono tutt’altro che ottimali.

Proprio per questo motivo l’artista ha voluto rappresentare una bambina che sembra aiutare il prossimo e che rappresenta le future generazioni, che secondo il parere dello stesso artista, dovrebbero essere maggiormente solidali tra di loro.

Futuro Saype

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche